La scorpacciata di calcio della Liga La scorpacciata di calcio della Liga
Si parte tra 10 giorni, giovedì 11 giugno: al Ramon Sanchez Pizjuan va in scena il derby tra Siviglia e Betis, una partita per... La scorpacciata di calcio della Liga

Si parte tra 10 giorni, giovedì 11 giugno: al Ramon Sanchez Pizjuan va in scena il derby tra Siviglia e Betis, una partita per niente banale per festeggiare il ritorno in campo del pallone iberico.

La Liga si era interrotta lo scorso 10 marzo, al triplice fischio di Eibar-Real Sociedad. L’ultimo gol, quello, inutile, segnato da Charles Dias su rigore per accorciare le distanze e decretare l’1-2 finale.

Tre mesi (e un giorno) dopo, anche la Liga torna in campo, prima di Premier League e Serie A, per sancire un altro piccolo passo verso la normalità.

Gli spagnoli hanno deciso di fare le cose in grande: il campionato che ripartirà giovedì 11 dovrebbe terminare il 19 luglio, per due mesi in cui si giocherà praticamente tutti i giorni.

A seguire, il 12 giugno andranno in campo Granada-Getafe e Valencia-Levante. Poi tutte le altre, nel weekend tra il 13 e il 14, con il Barcellona che sabato sera (ore 22) andrà a Maiorca e il Real Madrid che ospiterà l’Eibar il giorno dopo.

La Liga ha piazzato, in maniera ottimistica, partite a orari che in estate sembrano improponibili, come le 13 e le 17. Ma Javier Tebas ha già fatto sapere che se farà troppo caldo le partite delle 13 saranno spostate alle 17.

Insomma, anche in Spagna è tutto pronto per tornare in campo, e il calendario promette di regalare una partita al giorno a noi appassionati, pronti a gustarcele per tornare, almeno per un po’, alla nostra normalità.