Il futuro di Zlatan Ibrahimovic, dopo il terribile infortunio di qualche mese fa, resta ancora tutto da scrivere. Si è detto molto su quello...

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic, dopo il terribile infortunio di qualche mese fa, resta ancora tutto da scrivere.

Si è detto molto su quello che succederà riguardo l’attaccante svedese: il suo contratto con il Manchester United non è stato rinnovato, e quindi Ibra ha piena facoltà di decidere in autonomia il suo futuro, libero di trovare una nuova squadra.

José Mourinho non gli ha chiuso la porta in faccia, e un ritorno allo United non è da escludere in toto, anzi, secondo quanto filtra dai rumors, sarebbe anche l’opzione preferita di Ibrahimovic.

Tanto che, stando alle indiscrezioni pubblicate in questi giorni dal Sun, Zlatan avrebbe rinunciato a un’offerta piuttosto ricca.

I Los Angeles Galaxy, infatti, avevano messo sul piatto un contratto da 7,5 milioni di euro l’anno per il gigante svedese, con la possibilità di approdare in MLS e scoprire dunque un nuovo mondo per lui.

Una cifra inferiore a quella percepita da Ibra allo United lo scorso anno, ma che diventa notevole se si pensa che stiamo comunque parlando di un calciatore in là con gli anni e reduce da un gravissimo infortunio.

Ibra, però, il cui recupero procede spedito, ha le idee molto chiare: lui vorrebbe giocare e lanciare l’ultimo assalto alla Champions League in queste stagioni.

Per questo ed altri motivi il Manchester United sarebbe la sua prima scelta, e poi, eventualmente, in caso di risposta negativa dei Red Devils, le sue attenzioni si rivolgerebbero a un club che disputa la massima competizione europea.

Insomma, il vecchio leone non ha alcuna voglia di mollare, e forse per lui non è ancora arrivato il tempo di andare a giocare fuori dall’Europa…