La provocazione di Kessié e Bakayoko ai danni di Acerbi al termine di Milan-Lazio La provocazione di Kessié e Bakayoko ai danni di Acerbi al termine di Milan-Lazio
Si è conclusa da poco la sfida tra Milan e Lazio, un vero e proprio scontro diretto per il quarto posto che ha visto... La provocazione di Kessié e Bakayoko ai danni di Acerbi al termine di Milan-Lazio

Si è conclusa da poco la sfida tra Milan e Lazio, un vero e proprio scontro diretto per il quarto posto che ha visto i rossoneri imporsi per 1-0.

Il gol decisivo è stato realizzato da Kessié su calcio di rigore e, come prevedibile, la partita è stata caratterizzata da molti episodi di tensione e decisioni controverse.

Al triplice fischio si è scatenata una rissa che ha coinvolto quasi tutti i giocatori in campo e anche le panchine, mentre in questi minuti è emerso un altro fatto destinato a creare ulteriori polemiche nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Dobbiamo prima fare una premessa: come saprete durante la settimana la sfida è stata caricata di ulteriore tensione da alcune dichiarazioni dei protagonisti, in particolare da Acerbi per quel che riguarda la Lazio e Bakayoko per il Milan.

Il difensore biancoceleste aveva dichiarato che la Lazio individualmente è più forte rispetto ai rossoneri e Bakayoko, in tutta risposta, aveva commentato “Vedremo sabato”.

Questa sera, al termine della sfida, Acerbi ha scambiato la maglia con un giocatore del Milan ma la sua divisa è stata utilizzata da Kessié e Bakayoko che l’hanno esposta sotto i propri tifosi per festeggiare.

Un gesto che, come ampiamente prevedibile, non è piaciuto per nulla ad Acerbi che ha commentato con un post sui social:

Una partita destinata a far parlare parecchio a lungo, sia per le dichiarazioni di alcuni dirigenti, vi abbiamo ragguagliato sulle pesanti accuse di Tare nei confronti della direzione di gara, sia per questo episodio che getta ulteriore benzina sul fuoco.