In Spagna, il calciomercato estivo si è chiuso nella giornata di ieri, con un giorno di ritardo rispetto al resto d’Europa. Per questo motivo,...

In Spagna, il calciomercato estivo si è chiuso nella giornata di ieri, con un giorno di ritardo rispetto al resto d’Europa.

Per questo motivo, ha tenuto banco la trattativa che avrebbe dovuto portare il brasiliano del Liverpool (ed ex Inter) Coutinho a Barcellona, con i blaugrana a caccia del sostituto di Neymar, dopo aver preso Dembelé dal Borussia Dortmund.

Ma, alla fine, Coutinho non si è mosso dall’Inghilterra, e secondo quanto è filtrato da alcuni ambienti vicini alla società, non sembra averla presa molto bene.

L’oggetto del contendere, a quanto pare, non è stata la volontà del Liverpool di trattenere il giocatore, quanto la valutazione dello stesso.

Una volta capito che il Barcellona aveva dei soldi da spendere, infatti, il Liverpool ha deciso di tirare fino all’ultimo per portarsi a casa un bel gruzzolo di denaro.

E l’ultima proposta, quella fatta nella giornata di ieri, sarebbe stata semplice: “dateci 200 milioni di euro e Coutinho è tutto vostro“, questo avrebbe detto il Liverpool al Barcellona.

Lo ha rivelato lo stesso direttore sportivo del Barcellona, Albert Soler, in queste ore, rivelando quindi l’effettiva richiesta del Liverpool. Il Barcellona, invece, era arrivato a offrire 160 milioni di euro.

Alla fine, tifosi blaugrana che sono rimasti parecchio delusi per il mancato arrivo del talento brasiliano, uno di quei nomi che avrebbe forse riacceso l’entusiasmo del pubblico catalano. Ma, a quel prezzo, forse bene hanno fatto i dirigenti del Barcellona a tenersi il malloppo.