La prima giornata di qualificazioni mondiali è stata molto movimentata La prima giornata di qualificazioni mondiali è stata molto movimentata
Con le partite giocate tra oggi pomeriggio e stasera hanno ufficialmente preso il via le qualificazioni ai Mondiali del 2022 per quanto riguarda la... La prima giornata di qualificazioni mondiali è stata molto movimentata

Con le partite giocate tra oggi pomeriggio e stasera hanno ufficialmente preso il via le qualificazioni ai Mondiali del 2022 per quanto riguarda la zona europea.

E, come prevedibile visto il periodo, ci sono già state molte sorprese e risultati alquanto particolari, e in più sono stati protagonisti molti dei giocatori che ammiriamo in Serie A o che abbiamo ammirato in passato.

La giornata si è aperta con la rumorosa sconfitta dell’Olanda di de Boer in Turchia: 4-2, con tripletta di Burak Yilmaz e gol di Calhanoglu, e un gol “fantasma” non assegnato a de Ligt, con il pallone che sembrava aver oltrepassato la linea sulla conclusione del difensore della Juventus.

La Francia è stata fermata in casa dall’Ucraina: 1-1, con super gol di Griezmann e poi autorete di Kimpembe a togliere la vittoria ai campioni del Mondo in carica.

Altro risultato sorprendente, la vittoria della Slovenia (1-0) contro la Croazia, in cui hanno giocato dal primo minuto Brozovic e Perisic. Vittoria striminzita (1-0, grazie ad un autogol) del Portogallo sull’Azerbaigian, in una partita giocata tra l’altro all’Allianz Stadium di Torino.

3-2 della Serbia contro l’Irlanda; il primo gol dei serbi è stato segnato da Vlahovic, e poi è arrivata la doppietta di Mitrovic a regalare una vittoria preziosa. 3-1 per il Belgio contro il Galles, con gol di Lukaku su rigore, oltre a quelli di de Bruyne e Thorgan Hazard.

Notizia: Haaland ha giocato contro Gibilterra con la sua Norvegia (vittoria per 3-0), ma non ha segnato nei 63 minuti in cui è stato in campo. Chi ha segnato, invece, è Teemu Pukki, doppietta nel 2-2 contro la Bosnia, dove Pjanic ha sbagliato un rigore ma ha poi segnato sugli sviluppi successivi dell’azione.

Altri gol italiani nel 6-2 con cui la Repubblica Ceca ha superato l’Estonia: hanno segnato il sampdoriano Jankto e il veronese Barak.

Questi i risultati di serata:

Portogallo-Azerbaijan 1-0
Serbia-Irlanda 3-2

Finlandia-Bosnia ed Erzegovina 2-2
Francia-Ucraina 1-1

Turchia-Olanda 4-2
Gibilterra-Norvegia 0-3
Lettonia-Montenegro 1-2

Cipro-Slovacchia 0-0
Malta-Russia 1-3
Slovenia-Croazia 1-0