La prestazione monumentale di Bakayoko contro il Napoli La prestazione monumentale di Bakayoko contro il Napoli
Una delle note più liete del Milan in questa parte di stagione è indubbiamente Tiémoué Bakayoko, sempre più fondamentale nello scacchiere tattico del Milan... La prestazione monumentale di Bakayoko contro il Napoli

Una delle note più liete del Milan in questa parte di stagione è indubbiamente Tiémoué Bakayoko, sempre più fondamentale nello scacchiere tattico del Milan di Gattuso.

Dopo un inizio difficile di ambientamento, utilizzato soprattutto dalla panchina e autore di qualche errore di troppo, Bakayoko sta dando prova di grande solidità e capacità di adattamento.

Anche a causa dei numerosi infortuni occorsi ai suoi centrocampisti, Gattuso ha dovuto dargli fiducia incondizionata ed il centrocampista francese ha risposto quasi sempre presente, sia quando impiegato in un una mediana a 2 (nel 4-4-2) sia in un centrocampo a 3.

Le sue abilità nel coprire il campo, nel riconquistare il pallone e nel sapersi posizionare in maniera ottimale si sono rivelate fondamentali nel garantire equilibrio ad una squadra alla ricerca costante della propria identità e anche la partita di ieri, in Coppa Italia contro il Napoli, ha dimostrato l’importanza che questo giocatore ha assunto all’interno della squadra.

Il Milan ha vinto per 2-0 e la prestazione di Bakayoko è stata una delle più positive da quando è in Italia, presente in ogni zona del campo e utile non solo in fase di interdizione ma anche in quella di impostazione della manovra.

Questi i suoi highlights estesi della partita:

Le uniche sbavature, se così vogliamo chiamarle, sono da imputare ad una scarsa precisione e lucidità in alcuni passaggi di uscita, ma non è certo questa la dote migliore dell’ex calciatore del Monaco.

Per il resto, come ha dichiarato Gattuso nel post partita, la sua gara è stata impeccabile ed il tecnico rossonero ha usato una similitudine piuttosto calzante per descrivere il lavoro svolto da Bakayoko, paragonato ad un tergicristallo per la medesima efficacia in fase di ripulitura costante del pallone.

Questa la sua partita in termini numerici:

Anche dalla Heatmap si può apprezzare la vastissima area di campo coperta dal giocatore rossonero, diventato ormai imprescindibile nell’11 titolare di Gattuso.

Con l’arrivo di Paquetá, giocatore dalle spiccate doti offensive ma utilizzato in posizione di mezzala, le qualità da equilibratore di Bakayoko sembrano ancora più fondamentali, per garantire quella copertura essenziale al reparto arretrato.