Qualche giorno fa, per cominciare l’anno, vi avevamo riportato la notizia del nuovo infortunio che ha colpito Zlatan Ibrahimovic, che sarà costretto a stare...

Qualche giorno fa, per cominciare l’anno, vi avevamo riportato la notizia del nuovo infortunio che ha colpito Zlatan Ibrahimovic, che sarà costretto a stare lontano dai campi per qualche altra settimana.

Nel frattempo, il gigante svedese continua a far parlare, e in questi giorni ha rilasciato una bella e lunga intervista al suo ex compagno all’Inter Olivier Dacourt.

L’intervista, andata in onda su Canal +, ha lasciato più di qualche strascico polemico, con Ibrahimovic che ha deciso anche di togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

In particolare, Ibra si è scagliato contro quelli che in patria lo criticano: queste le parole di fuoco pronunciate dall’attaccante del Manchester United nel corso dell’intervista.

“Continuano ad attaccarmi perché non accettano che io sia Zlatan Ibrahimovic. Sono probabilmente il miglior giocatore svedese nella storia. Quello che ho fatto io, non lo ha fatto nessuno, ho vinto 11 Swedish Golden Ball, chi mi segue ne ha vinti due. Non è mai successo, e quello che ho fatto per il calcio svedese non è mai stato fatto prima.” 

Un’altra polemica è quella riguardante il suo carattere.

Embed from Getty Images

Ibra è stato spesso accusato di essere molto arrogante, in particolare dai media e dai tifosi francesi, che lo hanno ammirato nel corso degli anni trascorsi al PSG.

Questa la risposta di Ibra in merito:

“Non importa se sono troppo arrogante per loro, sono il migliore. Dici che sono arrogante, ma i francesi sono famosi per la loro arroganza…”