Oggi i big match in Premier League erano due, uno dei quali era senza ombra di dubbio il North London Derby tra Arsenal e...

Oggi i big match in Premier League erano due, uno dei quali era senza ombra di dubbio il North London Derby tra Arsenal e Tottenham mentre l’altro è in corso di svolgimento, ovvero il derby di Liverpool.

Il derby del Nord di Londra ha regalato grandissimo spettacolo, con emozioni e capovolgimenti di fronte che hanno caratterizzato una delle sfide più sentite del Regno Unito.

Alla fine ad imporsi è stato l’Arsenal, vittorioso per 4-2 grazie alla doppietta di Aubameyang, la rete di Lacazette (con deviazione decisiva di Dier) e quella di Torreira, a coronamento di una prestazione monumentale.

Il Tottenham però ha dato parecchio filo da torcere ai Gunners i quali, dopo essere andati in vantaggio su rigore con Aubameyang, hanno subito la rimonta Spurs con i gol di Dier e Kane.

Come detto è arrivato anche il gol di Torreira: il primo gol dell’uruguagio con la maglia dell’Arsenal non poteva arrivare in una partita normale, perché l’ex centrocampista della Sampdoria e del Pescare di normale ha poco e nulla.

Anche oggi la sua prestazione è stata enorme, una presenza costante in mezzo al campo sempre primo su ogni pallone e preciso in fase di impostazione.

Da quando Emery gli ha dato fiducia, dopo un primo periodo di ambientamento iniziale, le prestazioni di Torreira hanno ampiamente ripagato l’investimento fatto in estate e l’Arsenal ha preso a macinare punti.

Tra le tante prestazioni fantastiche di questi mesi quella di oggi è stata forse la migliore, sia perché in una partita diversa dalle altre, per importanza e difficoltà dell’avversario, sia perché completa in ogni aspetto del gioco.

In fase di interdizione, come al solito, ha dimostrato di non essere secondo a nessuno, in tal senso emblematica un’azione in cui sradica il pallone dai piedi di Dele Alli ed Eriksen.

Alla sostanza però ha aggiunto anche parecchia qualità, come dimostra l’azione del gol: inserimento perfetto e diagonale che non lascia scampo a Lloris, da attaccante consumato.

Per gli amanti delle statistiche ecco un riassunto della prestazione di Lucas Torreira contro il Tottenham, un uomo che sembrava letteralmente ovunque.

Aubameyang ha segnato due reti e fornito un assist, Lacazette è stato bravissimo (e fortunato per la deviazione) a riportare avanti ai suoi, ma se l’Arsenal è riuscito a ribaltare una partita che si era messa piuttosto male buona parte del merito è da attribuire a questo piccolo gigante in mezzo al campo, anzi ovunque, di nome Lucas Torreira.