Oggi erano in programma tantissime partite importanti nei vari campionati europei che stanno arrivando alla conclusione. Tra queste c’era senza dubbio anche la sfida...

Oggi erano in programma tantissime partite importanti nei vari campionati europei che stanno arrivando alla conclusione.

Tra queste c’era senza dubbio anche la sfida tra Hibernian e Glasgow Rangers, per quel che concerne il campionato scozzese, uno scontro diretto per il terzo posto con le squadre distanti 3 punti (a favore dei Rangers) prima del fischio di inizio.

La partita, come prevedibile, è stata emozionante e incredibile per quanto riguarda il suo svolgimento: il risultato finale di 5-5 è abbastanza esplicativo di ciò che è accaduto in campo.

Dopo 20 minuti gli Hibs erano già avanti di 3 reti e dopo 40 minuti la partita era sul risultato di 3-3, qualcosa di clamoroso.

La ripresa è stata altrettanto emozionante con i Rangers che sembravano poterla ribaltare del tutto: prima il gol del 3-4 e poi quello del 3-5.

Tutto finito? Nemmeno per sogno perchè l’Hibernian non si è dato per vinto e Jamie Maclaren ha prima segnato il gol del 4-5 e al 90′ ha siglato la rete del definitivo 5-5, nonchè la sua tripletta personale.

All’85’ era arrivato anche il cartellino rosso per Jason Holt dei Rangers, come se non bastasse.

Ma il fatto più bello è avvenuto al momento del gol del 5-5, quando l’allenatore degli Hibs, Neil Lennon, ha esultato facendo l’aeroplano ed entrando in campo, prima di essere espulso.

Sono stato infastidito per tutta la partita dai tifosi dei Rangers e quindi ho voluto vendicarmi un po’. Sono stato espulso ma ne è valsa la pena“.

Una partita in cui non è mancato proprio nulla e che si è conclusa con una scena epica, degna di un match pirotecnico.