La parata senza senso di Stefano Sorrentino La parata senza senso di Stefano Sorrentino
Oggi il match all’ora di pranzo vedeva di fronte il Chievo di Rolando Maran e la Roma di Eusebio Di Francesco. Per entrambe le... La parata senza senso di Stefano Sorrentino

Oggi il match all’ora di pranzo vedeva di fronte il Chievo di Rolando Maran e la Roma di Eusebio Di Francesco.

Per entrambe le squadre era una partita molto importante anche se indubbiamente, per questioni di classifica, chi doveva cercare a tutti i costi i 3 punti era la Roma, per approfittare del pareggio di ieri tra Juventus e Inter.

La partita, come ampiamente prevedibile, è stata molto ostica per la squadra di Di Francesco che non è riuscita ad andare oltre ad uno 0-0 contro una compagine, quella di Maran, molto ben organizzata e ben messa in campo.

Il Chievo per questo punticino deve dire grazie anche, se non soprattutto, al proprio portiere Stefano Sorrentino che dopo la prestazione negativa (come del resto di tutta la squadra) a Milano ha sfoderato una performance assolutamente incredibile, con alcune parate decisive.

L’intervento più incredibile compiuto da Sorrentino è quello avvenuto a pochi minuti dal termine della partita, quando il tiro di Schick (oggi per la prima volta in campo dall’inizio) è stato deviato da un difensore con l’estremo difensore apparentemente fuori causa.

Apparentemente, perchè con un incredibile colpo di reni il portiere è riuscito a respingere il pallone con il piede compiendo un vero e proprio miracolo.

Ve lo facciamo riapprezzare da un’altra angolazione.

In pratica il portiere si era già tuffato sulla propria sinistra quando la deviazione ha fatto improvvisamente cambiare traiettoria al pallone che, a mezza altezza, si stava infilando in fondo al sacco.

Con un riflesso felino, a dispetto dell’età non più giovanissima, Sorrentino è riuscito a mantenere la propria porta inviolata e a garantirsi quasi sicuramente, nonostante manchino ancora diverse partite, la parata della settimana.

Tra l’altro, già nel primo tempo lo stesso portiere del Chievo si era reso protagonista di un’altra clamorosa doppia parata, con la seconda su Gerson ai limiti della fisica.

Insomma, il personaggio del giorno non può che essere lui.

Related Posts

I Mondiali femminili senza Ada Hegerberg

2019-06-07 08:09:56
delinquentidelpallone

18

Il motivo della maglia senza strisce della Juventus

2019-04-27 07:34:02
delinquentidelpallone

18

La bella parata di Buffon contro il Bordeaux

2019-02-10 11:03:53
delinquentidelpallone

18

Il Milan funziona meglio senza Higuain?

2019-01-21 19:25:51
delinquentidelpallone

18