In questi mesi si sta parlando molto di una riforma radicale della Champions League, con i club più grandi che spingono per una Superchampions...

In questi mesi si sta parlando molto di una riforma radicale della Champions League, con i club più grandi che spingono per una Superchampions sempre più chiusa (e magari con le partite nel weekend) e le squadre più piccole che provano strenuamente a resistere a questa idea.

Sono state tante le proposte, ma al momento non si è ancora giunti ad un accordo, e per adesso le cose rimarranno così come sono.

Dalla Francia, però, è arrivata un’altra proposta, una sorta di via di mezzo, per dare una rinfrescata alla Champions League.

La Ligue 1, infatti, ha proposto un cambiamento alla formula e al numero delle squadre della competizione, per cambiare un po’ le carte in tavola.

L’idea dei francesi è quella di passare da 32 a 36 squadre, in modo da avere una fase a gironi con 6 gruppi da 6: passerebbero poi agli ottavi di finale le prime 2 di ogni gruppo più le quattro migliori terze.

Le otto squadre che si qualificano ai quarti di finale, in questa proposta, avrebbero il posto garantito per l’edizione successiva, e si qualificherebbero in questo modo anche le quattro semifinaliste dell’Europa League.

Rimarrebbero così 24 posti a disposizione. 18 andrebbero alle squadre dei primi dieci campionati del ranking, mentre gli altri 6 posti sarebbero per le squadre dei campionati più in basso nel ranking.