Una delle partite più attese della nottata NBA era sicuramente quella in programma allo Staples Center di Los Angeles tra i Lakers e i...

Una delle partite più attese della nottata NBA era sicuramente quella in programma allo Staples Center di Los Angeles tra i Lakers e i Sixers.

Non solo una grande classica della storia della Lega, tra due squadre con grandissima tradizione, ma anche l’atteso scontro tra due dei rookie su cui sono puntati i fari quest’anno: Ben Simmons e Lonzo Ball.

Ma a rubare la scena, nella vittoria di Philadelphia, è stato Joel Embiid: il centro dei Sixers, infatti, ha messo a segno il proprio career high con una prestazione decisamente da ricordare.

Embiid ha chiuso la partita con 46 punti (impressionante il 14-20 dal campo), 15 rimbalzi, 7 assist e 7 stoppate, il tutto in 34 minuti di gioco.

Una prestazione totalmente dominante, in cui Embiid ha messo in mostra tutto il suo repertorio, segnando in ogni modo: fronte a canestro, spalle a canestro, dalla media, mettendo palla a terra per arrivare al ferro, e anche tirando da 3 (2-3 dall’arco).

Poi, come detto, i 7 assist, a dimostrazione della grande visione di gioco, e la chicca delle 7 stoppate, per essere incisivo anche in difesa. Questi gli highlights della strepitosa gara di Embiid.

Come detto, Philadelphia si è imposta per 115-109 sui Lakers, e ora i Sixers hanno un record positivo, per la prima volta da parecchio tempo a questa parte (8 vinte e 6 perse). Potranno essere loro una delle sorprese nella imprevedibile Eastern Conference di quest’anno?