E’ una situazione che abbiamo vissuto tutti, chi più, chi meno. Qualcuno di noi, per colpa del calcio, più spesso del fantacalcio, si è...

E’ una situazione che abbiamo vissuto tutti, chi più, chi meno. Qualcuno di noi, per colpa del calcio, più spesso del fantacalcio, si è anche preso a capelli (per i fortunati che ce li hanno ancora) con i suoi amici. Insomma, oggigiorno fare sfoggio di competenza calcistica è un vero e proprio modo di essere. Ma la competenza non sempre paga. Qualcuno, invece, ha provato a fare in modo che dalla competenza calcistica ci si potessero guadagnare anche i soldi veri.

Per questo motivo non potevamo esimerci dal raccogliere il guanto che ci hanno lanciato delicatamente addosso gli amici di Fantasfida. Una sfida di competenza calcistica, per una sorta di Fantacalcio da esperti veri, duri e puri. Per questo, vi raccontiamo un attimo in cosa consiste Fantasfida. Il concetto è semplice: bisogna scegliere e formare una squadra di 7 giocatori tra quelli di serie A e B (si, potete, anzi dovete, accaparrarvi Carletto Mammarella) e sfidare, nei tornei programmati sulla piattaforma, gli altri giocatori di tutta Italia.

Come si calcola il punteggio? No, tranquilli, non c’è bisogno di iniziare a insultare i poveri pagellisti di tutta Italia. I vostri 7 giocatori saranno giudicati in base alle statistiche fornite da OPTA, l’azienda leader mondiale nella raccolta ed elaborazione in diretta di dati sportivi. Per cui, a determinare l’esito delle sfide non saranno solo voti, bonus e malus, ma anche un numero di statistiche più complesse, quali i passaggi effettuati, i falli subiti, la rete inviolata per i giocatori di difesa (ammonizioni ed espulsioni, purtroppo, contano ancora come malus, ma promettiamo di mettere una buona parola).

Cosa ci fate con questa squadra? Sfidate altri giocatori da tutta Italia, con soldi veri (dovete essere ovviamente maggiorenni) in tornei a cadenza giornaliera e settimanale, in base alle sfide di serie A e B presenti in calendario. A decidere, insomma, non è la fortuna, ma la vostra competenza. E c’è la possibilità di vincere soldi veri, in pratica, sia sfidando in uno contro uno gli altri giocatori sulla piattaforma, sia partecipando a tornei che mettono in palio somme di denaro in base al numero di iscritti. Dovete, come detto prima,avere almeno 18 anni.

Adesso, però, veniamo alla sfida vera e propria, che è l’anima della vita. Ci hanno chiesto, in virtù della nostra malattia calcistica, di scegliere la formazione da 7 elementi che porteremmo sempre con noi in ogni torneo di Fantasfida. Dopo lunghe consultazioni, noi abbiamo scelto i nostri 7 eroi. Ovviamente questi sono quelli che prenderemmo sempre, o quasi, ma la strategia suggerirebbe di scegliere i giocatori in base all’impegno che li aspetta. Inoltre, le quotazioni sono soggette ad oscillazioni in base alle giornate e il budget a vostra disposizione cambia in base alla tipologia di torneo scelto. Per questa formazione il budget era di 70.000, ad esempio.

Potete comunque dare formazioni diverse per ogni torneo, e cambiare idea e formazione fino a 15 minuti prima del fischio di inizio della prima partita coinvolta nella sfida. Ci sono diversi tipi di torneo, dal buy-in e dal numero di partecipanti variabile. Comunque, quello che non cambia, è che più ne capite di calcio, più soldi potete portarvi a casa.

Andiamo a vedere i nostri eletti. In porta ci fidiamo di Tatarusanu. Il portiere della Viola ha fatto un grande avvio di campionato, con qualche papera di troppo, ma sono cose che capitano. Il rapporto qualità/prezzo è positivo, scegliamo lui piuttosto che altri anche per poterci permettere qualche lusso in attacco.

In difesa, non si può prescindere da Kamillone Glik. Mai. Il capitano del Toro può sempre regalare qualche gol prezioso dalla difesa, che, in un gioco in cui i punti sono di platino, possono farti svoltare l’esistenza. Accanto a lui, ci affidiamo al buon Aljaz Struna: a parte che dovrebbe prendere svariati punti bonus solo per l’acconciatura, ma in ogni caso qualche assist lo potrebbe regalare. A quel prezzo, prendiamo tutta la vita.

A centrocampo non ci lasciamo sfuggire Emilione Hallfredsson, che, oltre a randellare, imposta e suggerisce, regalando assist e passaggi chiave (quelli che portano ad una possibile azione da gol, anche non trasformata, per intenderci). E, magari, anche qualche golletto. Accanto a lui piazziamo una delle sorprese del campionato, Assane Diousse, che a Empoli sta facendo benissimo: scommettiamo su di lui.

Attacco pesante. Marco Borriello, unica punta del Carpi, catalizza palloni e attenzioni. Lo scegliamo per la sua capacità di tenere palla e subire falli, ma anche per quella di vedere la porta anche da lontano, qualità preziose per i punteggi di Fantasfida. Il lusso ce lo concediamo scegliendo Nikolone Kalinic. Gol, sponde, passaggi, falli subiti. Il croato prende punti dapperutto. Puntiamo fortissimo su di lui, a ogni costo.

Questa è solo una panoramica su alcuni giocatori che ci affascinano. Comunque, potreste anche trovarci sulla piattaforma di Fantasfida e, di tanto in tanto, sfidarci.

Per scoprire Fantasfida e iscrivervi, potete andare a questo indirizzo, dove troverete tutto il necessario.