La mossa di Di Francesco per provare a far uscire la Samp dalla crisi La mossa di Di Francesco per provare a far uscire la Samp dalla crisi
La Sampdoria ha cominciato il suo campionato nel peggiore dei modi possibili: i blucerchiati hanno perso all’esordio, travolti in casa da una Lazio arrembante,... La mossa di Di Francesco per provare a far uscire la Samp dalla crisi

La Sampdoria ha cominciato il suo campionato nel peggiore dei modi possibili: i blucerchiati hanno perso all’esordio, travolti in casa da una Lazio arrembante, e poi sono caduti malamente anche a Reggio Emilia, sotto i colpi del Sassuolo, in una partita onestamente senza attenuanti.

Così, Eusebio Di Francesco è finito già sul banco degli imputati, nonostante abbia avuto poco tempo per provare a dare una nuova forma alla sua squadra, e non sia riuscito a innestare i concetti del suo 4-3-3 nella testa dei suoi ragazzi.

E, allora, domani pomeriggio, nella difficile trasferta di Napoli, il tecnico abruzzese potrebbe pensare a una mossa un po’ a sorpresa per provare a risollevare le sorti della sua squadra e per tentare di mettere in cascina i primi punti stagionali, anche se l’avversario sarà dei più ostici.

Di Francesco potrebbe passare al 3-4-3, e lanciare dal primo minuto il nuovo arrivato, Emiliano Rigoni (reduce dall’esperienza non proprio brillante a Bergamo nella scorsa stagione e desideroso di rivalsa). In difesa, entrerebbe Ferrari, che giocherebbe al centro insieme a Colley e Murillo, con Murru e Bereszynski che agirebbero da esterni di centrocampo nella linea a 4.

Davanti, insieme al capitano Fabio Quagliarella, come detto Rigoni e Caprari, con Gabbiadini ancora non al meglio ma pronto a subentrare in campo nella ripresa in caso di necessità.

Perdere anche domani significherebbe cominciare la stagione davvero male, per una squadra che l’anno scorso aveva avuto anche ambizioni europee, e che quest’anno aveva intenzione di fare addirittura un salto di qualità.