La maledizione del St Totteringham’s Day La maledizione del St Totteringham’s Day
Sembrava qualcosa di accertato, di appurato. Qualcosa dato ormai per scontato, prima degli ultimi 90 minuti di Premier League. Quest’anno non si sarebbe celebrato... La maledizione del St Totteringham’s Day

Sembrava qualcosa di accertato, di appurato. Qualcosa dato ormai per scontato, prima degli ultimi 90 minuti di Premier League. Quest’anno non si sarebbe celebrato nessun St Totteringham’s Day. Cos’è il St Totteringham’s Day? Semplicemente il giorno in cui, da venti anni a questa parte, i tifosi dell’Arsenal celebrano il fatto di essere arrivati davanti ai rivali del Tottenham nella classifica del campionato.

Bè, per come si era messa quest’anno, sembrava che i Gunners non avrebbero avuto modo di celebrare un bel niente, quest’anno. Anzi, a guardarla dalla loro prospettiva, era già andata più che bene. La vittoria del Leicester è stata una manna dal cielo, le Foxes hanno strappato il titolo proprio agli odiati rivali. Non sarebbe stato bello, per i tifosi biancorossi, vedere il Tottenham sollevare al cielo il trofeo della Premier League.

Anche se non celebreremo il St Totteringham’s Day, per quest’anno, va bene così, avranno pensato i Gunners. L’importante è non vedere i rivali essere incoronati campioni. Perchè la rivalità del North London Derby è una cosa seria, non scherziamo.

Ma neppure il più ottimista tra i tifosi dell’Arsenal, forse, avrebbe pensato di celebrare, per la ventunesima volta di fila, il giorno del St Totteringham’s Day. Nel maggio del 2015, infatti, i Gunners avevano celebrato il ventesimo anno in fila in cui l’Arsenal finiva davanti al Tottenham. Un’occasione per prendere in giro i rivali, considerati storicamente inferiori.

I tifosi degli Spurs, usciti sconfitti e delusi dalla corsa al titolo, prima dell’ultima giornata di Premier League, pensavano che almeno una soddisfazione se la sarebbero tolta. L’odiosa tradizione del St Totteringham’s Day sarebbe finita, almeno per un anno. Per la prima volta dalla stagione 1994-95, il Tottenham sarebbe finito davanti all’Arsenal.

Invece l’ultima giornata di Premier League ha regalato un epilogo diverso. Un epilogo incredibilmente amaro per i tifosi del Tottenham. Gli Spurs sono crollati per 5-1 in casa del già retrocesso Newcastle al termine di una partita stranissima. L’Arsenal si è imposto 4-0 contro l’Aston Villa. In termini di risultato non cambia poi molto: Arsenal e Tottenham si qualificano entrambe alla fase a gironi della Champions League.

Ma la classifica recita anche altro. Arsenal 71, Tottenham 70. All’ultima curva, il sorpasso è compiuto. E i tifosi dell’Arsenal si ritrovano a celebrare il ventunesimo St Totteringham’s Day consecutivo. Quello più insperato. Quello più bello, in fondo.

Dalla stagione 1994/95, secondo le statistiche, il Tottenham è arrivato almeno una volta davanti a tutte le squadre che hanno preso parte alla Premier League. E’ arrivato davanti allo United, al City, al Chelsea, a tutte. Tutte le squadre, tranne una. Potete facilmente immaginare di quale squadra si tratti.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

50 cose che avreste potuto fare invece di guardare Milan-Carpi

2016-04-22 08:40:22
delinquentidelpallone

1

Josè Mourinho, il triste addio dello Special One

2015-12-18 12:11:47
delinquentidelpallone

1

Scandalo in Messico: le 5 regole per truccare le partite

2015-09-25 14:35:21
delinquentidelpallone

1

Estudiantes-Gimnasia: rissa clamorosa e partita sospesa

2016-02-01 09:27:54
delinquentidelpallone

1

La seconda maglia 2017/18 del Manchester City

2017-06-21 08:23:49
delinquentidelpallone

1

La nuova grande sfida del Rostov

2017-02-25 12:11:39
delinquentidelpallone

1

Djibril Cissé in manette: estorsione a Valbuena

2015-10-13 08:54:41
delinquentidelpallone

1