La macchina del tempo: 9 febbraio 2008 La macchina del tempo: 9 febbraio 2008
Torna, con cadenza assolutamente e del tutto casuale, la nostra macchina del tempo, che vi fa viaggiare all’impazzata nelle prime pagine dei giornali di... La macchina del tempo: 9 febbraio 2008

Torna, con cadenza assolutamente e del tutto casuale, la nostra macchina del tempo, che vi fa viaggiare all’impazzata nelle prime pagine dei giornali di qualche anno fa.

Oggi il nostro tuffo all’indietro ci riporta di prepotenza nell’anno del Signore 2008. Per la precisione abbiamo deciso di prendere in esame una Gazzetta dello Sport risalente al 9 febbraio. Cosa ci ha attirato? Il titolone centrale che proponeva un dubbio amletico, un quesito al quale l’Inter sembrava non riuscire a trovare risposta. Serviva un rinforzo per il centrocampo, per cui i nerazzurri avrebbero potuto scegliere tra due nomi di tutto rispetto: Steven Gerrard o Alberto Aquilani. Si, Gerrard o Aquilani, avete capito bene.

Eccola la prima pagina:

gazzetta-8-febbraio

La Gazzetta ipotizzava questo clamoroso colpo di mercato: Moratti era alla ricerca di una stella a centrocampo. E in quel 2008, probabilmente, scegliere Gerrard o Aquilani era probabilmente indifferente. O forse ricordiamo male noi, eh. La carta per arrivare ad Aquilani? Adriano, che in quel periodo aveva iniziato a manifestare i primi problemi e le prime avvisaglie di quella parabola discendente che si sarebbe poi concretizzata in futuro.

Altre notizie: per la Juventus tornava in porta Gigi Buffon, che all’epoca combatteva con i suoi problemi alla schiena (dovuti forse a troppi tempi supplementari con la Seredova? Boh, speriamo non legga Ilariona altrimenti volano piatti stasera in casa Buffon) e in campo i bianconeri si aggrappavano al capitano Alex Del Piero.

Nel Milan, invece, tornava Ronaldo dopo un infortunio. Non era certo il Fenomeno migliore, già un pochino appesantito. Però andava a far coppia con Inzaghi. Oggi quei due servirebbero a metà serie A, anche in quelle condizioni di forma. Poi, DUBBIO KALAC. Non è specificato, ma molto probabilmente il dubbio riguardava il fatto se fosse davvero un portiere oppure no.

A Bergamo la Fiorentina sperava invece in Pazzini. Chi di speranza vive…

In fondo, c’è Valentino Rossi, giovane, felice e spensierato. Nel 2008 Marc Marquez aveva 15 anni e faceva il suo esordio in 125 tra una pippetta e l’altra. Jorge Lorenzo di anni ne aveva 21 e nel 2008 faceva il suo esordio in MotoGP. Come compagno di squadra di Valentino Rossi. Allora le cose non cambiano poi così tanto! In ogni caso, Valentino di bestemmie all’epoca non ne tirava poi molte. Visto che quell’anno si laureava Campione del Mondo senza troppi problemi. Chissà che non possa essere di buon auspicio.

Infine, una flash news di politica: Silvietto Berlusconi banchettava allegramente con Gianfranco Fini e lasciava uno spiraglio aperto a Casini…Ecco, sia Fini che Casini sono politicamente defunti, mentre Berlusconi ha resistito strenuamente ancora un po’…Ma non era questo quello che ci riguardava.