La grande occasione del Milan La grande occasione del Milan
Non capita molto spesso che un turno di campionato si trascini fino al martedì sera per esprimere i suoi ultimi verdetti, eppure in questi... La grande occasione del Milan

Non capita molto spesso che un turno di campionato si trascini fino al martedì sera per esprimere i suoi ultimi verdetti, eppure in questi anni ci siamo ormai abituati anche a questo.

E mai come questa volta, questo martedì potrebbe avere un sapore e un’importanza particolare per il Milan.

Dopo la vittoria di ieri dell’Atalanta contro la Lazio, una vittoria con brivido e giallo finale, la classifica della Serie A, dal quarto posto in giù, sembra essere una giungla inestricabile.

Sotto l’Inter, a quota 32, ci sono il Milan a 26, la Lazio a 25, Atalanta, Roma e Sassuolo a 24, Sampdoria a 23, Fiorentina e Torino a 22. Ma il Milan deve giocare stasera, e con tre punti potrebbe volare a più quattro sulla Lazio, a più quattro sul quinto posto.

Mai come quest’anno, il Milan ha necessità di ritornare in quello che Adriano Galliani amava definire “il suo habitat naturale“, le magiche nottate di Champions League che a San Siro sponda rossonera mancano da troppo tempo, per la precisione dall’11 marzo del 2014, giorno dell’eliminazione per mano dell’Atletico Madrid, ultima partita nell’Europa che conta per il Milan.

E, soprattutto dopo la mazzata della UEFA, tornare in Champions League sarebbe importantissimo soprattutto per l’obiettivo del pareggio di bilancio da raggiungere nei prossimi anni.

Le circostanze, almeno ad oggi, sembrano essere favorevoli. Il Milan non è partito certamente alla grandissima, ha perso parecchi punti per strada, e nonostante questo oggi si ritrova con questa grande opportunità tra le mani. Roma e Lazio, le due candidate più accreditate per quel quarto posto – considerando i primi tre già appannaggio di Juventus, Inter e Napoli – sembrano aver cominciato, da qualche settimana, una gara a ostacoli a chi la combina più grossa. L’Atalanta, per quanto possa piacere il calcio della truppa del Gasp, dovrebbe fare davvero un miracolo per tenere il ritmo quarto posto fino alla fine del campionato.

Insomma, potrebbe sembrare esagerato, ma stasera il Milan ha la sua chance più grossa da parecchio tempo a questa parte. Salire a più quattro sulla Lazio significherebbe candidarsi per davvero per quel quarto posto, e cominciare un nuovo campionato con un nuovo obiettivo, di quelli grossi. Il calendario fino a fine 2018 potrebbe dare un’altra mano: oltre alla Fiorentina – in casa – i rossoneri dovranno affrontare Frosinone e SPAL, in partite in cui potrebbero mettere in cascina punti preziosissimi.

La sciagurata serata greca di giovedì non è il massimo dell’incoraggiamento, ma proprio da quella rabbia e da quella delusione la squadra di Gattuso potrebbe trovare motivazioni extra, soprattutto con la preda così in vista. Di fronte, troverà un ex agguerrito e in cerca di punti vitali per la sua permanenza in sella alla panchina del Bologna.

Non sarà un martedì di Champions, ma in casa Milan, da parecchio tempo a questa parte, non c’era mai stato un martedì così importante.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

La maglia del Lipsia per la Champions League

2019-09-17 08:10:36
delinquentidelpallone

18

Alfredo Donnarumma: il mestiere del gol

2019-09-16 13:45:45
delinquentidelpallone

18

È arrivato il momento del tempo effettivo

2019-09-16 08:04:44
delinquentidelpallone

18

I tifosi del PSG sono arrabbiatissimi con Neymar

2019-09-14 10:06:06
delinquentidelpallone

18

La terza maglia 2019-20 dell’Atletico Madrid

2019-09-13 10:40:01
delinquentidelpallone

18

Le squadre più vincenti del mondo

2019-09-13 08:43:23
delinquentidelpallone

18

Paul Scholes è ancora in grado di fare passaggi del genere

2019-09-12 10:15:56
delinquentidelpallone

18

Il calciatore meno pagato della Serie A

2019-09-11 13:22:39
delinquentidelpallone

18