Tra qualche mese si accenderanno i riflettori sulla rassegna iridata, e Russia 2018 potrà prendere il via. I gironi sono stati sorteggiati, cominciano a...

Tra qualche mese si accenderanno i riflettori sulla rassegna iridata, e Russia 2018 potrà prendere il via.

I gironi sono stati sorteggiati, cominciano a delinearsi le prime indiscrezioni sui protagonisti che saranno presenti ai Mondiali, e man mano prendono forma le formazioni che scenderanno in campo.

Oggi vogliamo concentrarci su una delle squadre europee presenti ai prossimi Mondiali, nonché una delle candidate – probabilmente non tra le principali, ma non si può escludere – alla vittoria finale.

Stiamo parlando della Francia, che viene dall’Europeo perso in casa e, nonostante non sia stata brillante nella fase di qualificazione, può essere inserita tra le squadre che potrebbero recitare il ruolo di outsider per il successo finale.

Ecco, come fatto notare qualche giorno fa dal portale Dream Team FC, Didier Deschamps avrà un numero di alternative quasi sconfinato a sua disposizione, almeno in attacco.

Il CT francese, infatti, se volesse, potrebbe scegliere addirittura tra 5 diversi tridenti per la sua Nazionale, cascando quasi sempre bene. Naturalmente, cambiando ogni volta tutti i protagonisti dell’attacco. Andiamo a vedere allora quali sono queste possibili opzioni per Deschamps (senza tenere conto per esempio di Benzema, da tempo tagliato fuori dalle scelte).

1. Mbappé – Griezmann – Dembelé

La prima alternativa a disposizione di Deschamps è quella più probabile, anche se di recente Dembelé ha avuto qualche problema fisico. Sarebbe comunque un tridente fatto di velocità e accelerazioni, con Griezmann deputato a giocare da centravanti molto mobile.

2. Coman – Fekir – Lemar

Il tridente di riserva potrebbe essere quello composto da Coman e Lemar in supporto a Nabil Fekir, che, ricordiamolo, è pur sempre il calciatore francese che ha segnato più gol in Ligue 1 quest’anno, e che sta crescendo sempre più. Opzione che, per essere di riserva, è tutt’altro che malvagia.

3. Martial – Giroud – Thauvin

Passiamo alla terza possibilità, quella che vede in campo un centravanti più tradizionale come Olivier Giroud insieme ad altri due accompagnatori del calibro di Martial e Thauvin. Sì, qualcuno di loro, per assurdo, rischia anche di non andarci proprio, ai Mondiali.

4. Payet – Lacazette – Saint Maximin

Quarta possibile alternativa. Sì, ripetiamo: quarta. Alexandre Lacazette, come centravanti, Payet, che sta ritrovando la forma degli ultimi anni, e infine Allan Saint-Maximin, interessantissimo giovane del Nizza. Niente male, visto che stiamo parlando della quarta alternativa…

5. Lopez – Gameiro – Aouar

Arriviamo all’ultimo tridente: Maxime Lopez, centrocampista offensivo classe 1997 del Marsiglia, Kevin Gameiro, e un altro giovane molto interessante, vale a dire Houssem Aouar, che si sta mettendo in luce con il Lione. Certo, questo è alquanto improbabile, ma rende bene l’idea dell’abbondanza a disposizione di Deschamps.

Ah, già, poi ci sarebbero quelli che sono rimasti fuori: Ben Yedder, Gignac, Moussa Dembelé, Cabella…