Il lunedì calcistico, anche per via delle partite giocate giovedì in Europa League, offriva diverse partite in giro per l’Europa. Oltre al posticipo della...

Il lunedì calcistico, anche per via delle partite giocate giovedì in Europa League, offriva diverse partite in giro per l’Europa.

Oltre al posticipo della 26a giornata di Serie A tra Cagliari e Napoli, era infatti in programma anche la partita di Bundesliga tra Borussia Dortmund e Augsburg, partita finita sul punteggio di parità, visto che si è conclusa 1-1.

Ma il Borussia Dortmund non ha potuto contare a pieno sul sostegno dei suoi tifosi, che hanno deciso di mettere in scena una clamorosa protesta.

Erano “solo” 54.300 i tifosi presenti stasera al Signal Iduna Park, a fronte di una media di 79.000 spettatori che di solito seguono le partite del Borussia. Un vero e proprio boicottaggio, insomma.

Il motivo? I tifosi del Borussia Dortmund non hanno gradito il posticipo al lunedì sera, cosa che, almeno ai gialloneri, non succedeva da 25 anni, e hanno deciso di disertare in massa lo stadio in segno di protesta.

Certo, come detto, probabilmente la scelta è stata fatta anche in ottica Europa League, ma i tifosi gialloneri non ne hanno voluto sapere.

Il Borussia Dortmund resta comunque al secondo posto della classifica della Bundesliga, e ora è atteso dalla sfida con il Salisburgo negli ottavi di finale di Europa League.

E forse, la prossima volta, la Bundesliga ci penserà su due volte prima di mettere una loro partita al lunedì…