La coincidenza statistica che può confortare Cristiano Ronaldo La coincidenza statistica che può confortare Cristiano Ronaldo
Dopo 270 minuti di campionato, sembra essere ormai diventato un caso di stato: questo primo gol di Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus... La coincidenza statistica che può confortare Cristiano Ronaldo

Dopo 270 minuti di campionato, sembra essere ormai diventato un caso di stato: questo primo gol di Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus non vuole proprio arrivare.

E se l’attenzione mediatica intorno all’argomento è forse esagerata, nel corso del match del Tardini contro il Parma lo stesso calciatore portoghese ha mostrato una certa insofferenza, quasi a far vedere che, nonostante tutto, anche lui sente il peso e la responsabilità di sbloccarsi.

La pausa per le nazionali gli consentirà di ricaricare le pile, e poter tentare l’assalto già nel corso della prossima giornata, magari con un po’ di frenesia in meno, ci sentiamo di consigliare.

Ma, nel frattempo, Cristiano Ronaldo può consolarsi – e con lui i tifosi bianconeri più preoccupati – con una coincidenza statistica abbastanza curiosa.

Anche lo scorso anno CR7 era partito piano, e non aveva trovato la rete nelle prime giornate di Liga con la maglia del Real Madrid, ma la coincidenza va ancora oltre, se andiamo a vedere i tiri tentati dal portoghese nelle prime tre giornate di campionato nello scorso anno.

23 tiri verso la porta nelle prime 3 partite della stagione 2017/18 in Liga, 23 tiri verso la porta nelle prime tre partite della stagione 2018/19, lo stesso identico risultato, vale a dire nessun gol.

Worried about @cristiano's early-season league form? Don't be.

A post shared by Bleacher Report Football (@brfootball) on

A fine anno, i gol di Ronaldo in Liga furono 26, mentre quelli stagionali furono 44.

Un precedente che può spiegare le partenze lente di Ronaldo o che almeno, a livello di statistica e di cabala, può rappresentare qualcosa a cui aggrapparsi in questo momento di siccità realizzativa.