La clausola di Haaland nel contratto con il Borussia Dortmund La clausola di Haaland nel contratto con il Borussia Dortmund
Il mercato invernale, in giro per l’Europa, si è aperto qualche settimana fa, ancora prima della fine del 2019, con una notizia un po’... La clausola di Haaland nel contratto con il Borussia Dortmund

Il mercato invernale, in giro per l’Europa, si è aperto qualche settimana fa, ancora prima della fine del 2019, con una notizia un po’ a sorpresa.

Il Borussia Dortmund ha infatti messo le mani su Erling Braut Haaland, il gioiellino del Salisburgo che si è messo in evidenza in questa prima parte di stagione, specialmente in Champions League.

I gialloneri hanno anticipato tutti, e hanno comprato il norvegese per 20 milioni di euro più bonus, convincendo il giocatore con la possibilità di concedergli un minutaggio maggiore e un posto da titolare assicurato.

In molti hanno applaudito alla bontà e alla precocità dell’affare del Borussia Dortmund, che però, per ottenere la firma di Haaland gli ha dovuto fare una concessione, inserendo una clausola specifica nel contratto.

Haaland, infatti, avrà l’opportunità di lasciare il club con una clausola di rescissione che sarà attiva a partire dal 2022, come riportato ieri dalla Bild. Non è chiara la cifra che servirà per acquistare il norvegese, in quel caso, ma è una scappatoia che l’entourage del ragazzo ha voluto inserire nel caso in cui, entro quella data, qualche big d’Europa volesse acquistare Haaland.

Per il Borussia Dortmund questa non è una novità: nel 2017 successe esattamente la stessa cosa con Mario Gotze, con il Bayern Monaco che attivò la clausola prevista dal contratto del calciatore tedesco, una situazione simile a quella che potrà verificarsi con Haaland.