La bizzarra barriera del Liverpool La bizzarra barriera del Liverpool
Lo sappiamo, ormai nulla è lasciato al caso nel calcio di oggi, soprattutto quando parliamo di top club e allenatori che fanno dello studio... La bizzarra barriera del Liverpool

Lo sappiamo, ormai nulla è lasciato al caso nel calcio di oggi, soprattutto quando parliamo di top club e allenatori che fanno dello studio e della maniacalità il loro punto di forza.

I calci piazzati sono una di quelle situazioni che si prestano maggiormente all’analisi di un tecnico, che può studiare innumerevoli varianti per mettere in difficoltà l’avversario, attraverso schemi più o meno complicati.

Normalmente siamo abituati a pensare che lo studio sia riservato ai calci piazzati a favore, in quanto l’unica cosa da fare in quelli fischiati contro la propria squadra è quella di schierare la barriera e sperare che il calciatore deputato a battere la punizione la centri in pieno o comunque sbagli a calciare.

Ecco però non avevamo fatto i conti con Jurgen Klopp che oggi, durante la partita vinta dai suoi contro il Tottenham, ha sperimentato uno schieramento della barriera del tutto particolare.

Oltre ai classici uomini schierati in linea, c’era Coutinho inginocchiato dietro alla barriera, in una posa abbastanza curiosa che ha suscitato le reazioni più disparate, e in qualche caso l’ilarità, degli addetti ai lavori e del web.

Molti si sono interrogati circa l’utilità ed il senso di questa mossa :  la spiegazione più convincente è quella che Coutinho posizionato in quel modo dovesse respingere un possibile tentativo di tiro sotto la barriera, che sarebbe stata libera di saltare proprio grazie alla sua copertura. Per la cronaca il tiro è finito alto sopra la traversa.

Che ne pensate, genialata di Klopp o mossa senza alcun senso logico?