Dopo l’esordio vincente in Premier League, con un perentorio 2-0 ai danni dell’Arsenal, è già arrivata una pessima notizia per il Manchester City di...

Dopo l’esordio vincente in Premier League, con un perentorio 2-0 ai danni dell’Arsenal, è già arrivata una pessima notizia per il Manchester City di Pep Guardiola.

Nel corso della giornata di oggi, infatti, Kevin De Bruyne ha lasciato anzitempo l’allenamento della squadra di Manchester, per via di uno scontro di gioco che gli ha provocato un non meglio precisato infortunio al ginocchio destro.

Sin dal primo momento è apparso chiaro, ai presenti, che la situazione poteva essere abbastanza pesante, anche in virtù dell’importanza del centrocampista belga all’interno degli equilibri dei Citizens.

Il Manchester City, qualche minuto fa, ha diramato il seguente comunicato:

“Kevin De Bruyne si è sottoposto ad esami strumentali per i problemi riscontrati al ginocchio destro dopo aver subito un infortunio durante l’allenamento di mercoledì. L’entità non è ancora nota e verranno fornite ulteriori informazioni nei prossimi giorni”.

La stampa inglese, però, ha già parlato di uno stop che potrebbe aggirarsi intorno ai 2-3 mesi, anche se, naturalmente, queste voci vanno verificate e prese con le pinze.

L’unica cosa da fare, al momento, è attendere l’esito degli esami che saranno effettuati dallo staff medico del Manchester City nei prossimi giorni: ma perdere De Bruyne, soprattutto all’inizio della stagione, sarebbe davvero un brutto colpo per i Citizens che, quest’anno, vorrebbero spostare finalmente le loro ambizioni sulla Champions League.