Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri lo stanno ripetendo fino allo sfinimento, forse per convincersi anche loro di quello che stanno dicendo. Forse, per allentare...

Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri lo stanno ripetendo fino allo sfinimento, forse per convincersi anche loro di quello che stanno dicendo. Forse, per allentare un po’ la tensione e togliere un briciolo di pressione dalle spalle dei loro ragazzi. Ma, tutto sommato, forse non ci credono nemmeno loro. Perchè Juventus-Napoli di questa sera, decisiva, lo è eccome.

Non solo per una questione di matematica, ovviamente. Perchè c’è ancora mezzo campionato da giocare e può succedere di tutto, davvero. Ma perchè vincere o perdere oggi, farà la differenza a livello di testa, e nel calcio, la testa, conta parecchio. Anzi, conta più di tutte le cose. Altrimenti non si spiegherebbe razionalmente il momento di due squadre che, da qualche mese a questa parte, sembrano essere assolutamente invincibili. Solo uno dei due giganti, in questo momento, ha la forza di tirare giù l’altro, con le sue certezze e le sue convinzioni. E’ in questo senso che Juventus-Napoli è decisiva.

Torino e Napoli non sono mai state così distanti. Mai state così diverse, divise. E non solo per lontananza geografica. Agli occhi del mondo del calcio, oggi, la Juventus rappresenta il tiranno che ha dominato gli ultimi anni di serie A e non vuol saperne di mollare la presa sul suo regno, da vero dominatore, da vero re. Il Napoli rappresenta la spinta nuova, dal basso, non solo in senso geografico, l’outsider che vuole andare a scardinare le gerarchie del mondo pallonaro.

Ma Juventus-Napoli è soprattutto un affare tra argentini: Higuain contro Dybala, Gonzalo contro Paulo. Il “vecchio” contro il giovane, il leone contro la gazzella. Due argentini che a suon di gol stanno trascinando le loro squadre, due uomini che oggi si troveranno di fronte e decideranno le sorti dell’incontro.

A inizio anno, Allegri e Sarri erano stati sommersi dalle critiche. Juventus e Napoli avevano cominciato male il campionato, sembravano destinati ad essere silurati in breve. Entrambi hanno ribaltato la situazione con il coraggio delle loro idee e con la concretezza dei fatti sul campo. Stasera i due toscani saranno di fronte per un match che, se non è decisivo, vale tanto. Anzi, tutto.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro