Juventus, Higuain all’attacco contro le critiche (e le notizie false) Juventus, Higuain all’attacco contro le critiche (e le notizie false)
Non è un momento semplicissimo per Gonzalo Higuain: il centravanti della Juventus non trova la porta da un po’, che, per i ritmi a... Juventus, Higuain all’attacco contro le critiche (e le notizie false)

Non è un momento semplicissimo per Gonzalo Higuain: il centravanti della Juventus non trova la porta da un po’, che, per i ritmi a cui ci ha abituato lui, è già quasi una notizia. In più, qualcuno ha già cominciato a muovergli diverse critiche, anche se lui, in effetti, al centro dell’attenzione ci sta da questa estate, da quando ha accettato il corteggiamento della Juventus e ha fatto diventare realtà uno dei trasferimenti più cari della storia del calcio italiano.

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera e pubblicata nell’edizione di oggi, il centravanti argentino non le manda a dire, e risponde in maniera piuttosto dura a tutte le critiche e le accuse che gli sono piovute addosso in questi giorni.

Le critiche? Che parlino pure. Mia madre mi dice che con 36 gol in 35 partite l’anno scorso ho abituato male tutti e adesso se non segno per 4 partite è un macello… Ma tutto questo mi fa bene: è un motivo per dare ancora di più.

Così il Pipita sul primo gol alla Juve e le critiche ricevute in estate.

Ho fatto più di 300 reti in carriera, il primo gol con la Juve non era una liberazione. Ma è stata un’estate dura. Mi hanno massacrato. Hanno detto che stavo male e tante altre cose. Poi sono entrato, ho segnato e per tutti ero in grande forma, questo a volte non lo capisco proprio.

Poi Higuain è tornato sulla prestazione deludente della Juventus a Genova di domenica scorsa.

Una squadra come la Juve non può prendere 3 gol in mezzora. Questo è sicuro.

Infine la chiusura, sulle voci che volevano che il centravanti argentino avesse addirittura avuto una scorta per via di alcune minacce che avrebbe ricevuto: tutte smentite.

Dirlo è una cosa che non ha fondamento, una mancanza di rispetto totale. Mai avuto una scorta nella mia vita. E mai ce l’avrò. Ma le bugie hanno le gambe corte. Come non è vero delle minacce: mai ricevute