Juve Stabia, il volo delle Vespe Juve Stabia, il volo delle Vespe
In Italia, dalla Serie A alla Serie D, sono solamente due le squadre che possono vantare ancora uno “zero” alla voce sconfitte in campionato.... Juve Stabia, il volo delle Vespe

In Italia, dalla Serie A alla Serie D, sono solamente due le squadre che possono vantare ancora uno “zero” alla voce sconfitte in campionato.

E, curiosamente, queste due squadre condividono anche un’altra cosa, una parte del nome, visto che oltre alla Juventus, prima senza sconfitte in Serie A, anche la Juve Stabia può fregiarsi di questo record a metà stagione, dall’alto del suo primato nel girone C della Serie C.

Le Vespe di Fabio Caserta, a inizio anno, potevano essere sicuramente considerate nel lotto delle squadre che avrebbero lottato per un campionato di vertice, ma nessuno immaginava che avrebbero potuto ammazzare il campionato e scappare via, in fuga, già a gennaio.

Al momento, infatti, la classifica del girone C vede i gialloblù campani a quota 49, a più 9 sul Trapani secondo, e addirittura più 12 su Catania e Catanzaro.

Inutile dire che la Juve Stabia può vantare anche miglior attacco (46 gol) e miglior difesa (9 gol subiti) del campionato, oltre al capocannoniere, quel Daniele Paponi – vecchia conoscenza anche del campionato di Serie A – a quota 9 reti.

Anche ieri le Vespe hanno dato una grossa prova di forza, andando a vincere per 4-0 in casa della Viterbese, e imprimendo ancora una volta il loro marchio sul campionato: al giro di boa, per quanto la Serie C possa sempre riservare sorprese e stravolgimenti clamorosi, nessuno sembra poter impensierire la Juve Stabia, che guarda ormai con occhi speranzosi al ritorno in Serie B. L’ultima volta in seconda serie non è nemmeno troppo lontana, basta risalire alla stagione 2013-14.

La squadra di Caserta è ormai un meccanismo collaudato, una difesa solida guidata da due giocatori – Marzorati e Troest – che per la Serie C sono un lusso, e un attacco che continua a segnare a profusione.

A Castellammare di Stabia si sono messi in testa di tornare in Serie B, e fermare le Vespe potrebbe essere impresa difficile, ormai.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro