Pochi giorni fa vi avevamo raccontato della vicenda che aveva coinvolto Sergio Ramos ed i tifosi del Siviglia, con questi ultimi che, come consuetidine,...

Pochi giorni fa vi avevamo raccontato della vicenda che aveva coinvolto Sergio Ramos ed i tifosi del Siviglia, con questi ultimi che, come consuetidine, gli avevano riservato un’accoglienza tutt’altro che amichevole e il giocatore del Real che ha risposto sul campo, segnando un rigore con il “cucchiaio” e lasciandosi andare ad un’esultanza polemica.

Tutto questo avveniva in Copa del Rey, mentre per questa sera era previsto il secondo atto, in campionato, sempre al Ramon Sanchez Pizjuan. L’accoglienza dei tifosi andalusi, come era logico attendersi, è stata di quelle incandescenti con gente radunata già molte ore prima del match e striscioni contro il nemico pubblico numero uno, Sergio Ramos

Ecco una testimonianza.

La partita è stata molto combattuta con il Real Madrid passato in vantaggio grazie ad un rigore, realizzato da CR7, e poi raggiunto e superato dal Siviglia, che si è imposto per 2-1 mettendo fine alla strisce di risultati utili consecutivi del Real che durava da 40 partite.

Il gol del pareggio del Siviglia è stato realizzato, udite udite , da Sergio Ramos, che con uno stacco imperioso ha incornato la palla nella propria porta, nei minuti finali, proprio come di consuetudine. Per chi crede nel Karma…

Non è finita qui: al 90′, proprio nelle battute finali, il Siviglia è riuscito a portare a casa i 3 punti grazie ad una rete pregevole di Stevan Jovetic, autore già di una rete all’esordio sempre contro il Real in Copa del Rey.




Qua potete ammirare il suo gol.

E’ arrivata la sconfitta dunque per Zinedine Zidane, con la Liga che torna nuovamente incerta. Il Real, capolista con una partita in meno a quota 40 punti, è tallonato proprio dal Siviglia, a quota 39 e dal Barcellona che ne ha 38.