In Spagna stanno pensando a una soluzione fantasiosa per opporsi alle punizioni di Messi In Spagna stanno pensando a una soluzione fantasiosa per opporsi alle punizioni di Messi
Martedì sera, nella pazza partita tra il Barcellona e il Villarreal, è andato ancora a segno Leo Messi, ancora una volta su calcio di... In Spagna stanno pensando a una soluzione fantasiosa per opporsi alle punizioni di Messi

Martedì sera, nella pazza partita tra il Barcellona e il Villarreal, è andato ancora a segno Leo Messi, ancora una volta su calcio di punizione.

L’argentino ha realizzato l’ennesimo calcio di punizione, in una stagione che per lui sembra ormai magica, e ha anche superato Cristiano Ronaldo per numero di gol segnati tra i vari campionati (anche se Messi li ha segnati tutti in Liga).

In Spagna, ormai, è diventata una vera e propria fobia: quando il numero 10 del Barcellona si presenta sulla palla per battere un calcio di punizione, tocca farsi il segno della croce, e in questi mesi gli allenatori hanno provato le tattiche più disparate per evitare di prendere gol.

Chi mette l’uomo a terra, chi uno sul palo, chi allunga la barriera, chi semplicemente prega. Ma Messi non si riesce a fermare.

E così, secondo il Mundo Deportivo, diverse squadre di Liga starebbero pensando a una soluzione piuttosto fantasiosa per cercare di fermare le punizioni vincenti di Messi: non schierare per niente la barriera per liberare la visuale al portiere.

Dall’anno prossimo, infatti, i compagni di squadra di chi tira la punizione non potranno andare a disturbare la barriera, e quindi non schierandola, si potrebbe risolvere un problema.

L’impressione, però, è che nemmeno questa potrà essere l’idea giusta…