Sabato pomeriggio la Serie B aveva emesso i suoi verdetti: Lecce promosso direttamente in Serie A, Foggia retrocesso insieme a Carpi e Padova, Salernitana...

Sabato pomeriggio la Serie B aveva emesso i suoi verdetti: Lecce promosso direttamente in Serie A, Foggia retrocesso insieme a Carpi e Padova, Salernitana e Venezia pronte a giocarsi la salvezza ai playout.

Aveva, perché oggi pomeriggio la sentenza del Tribunale Federale Nazionale ha punito il Palermo per il suo illecito amministrativo, mandando i rosanero sul fondo della classifica e quindi condannandoli alla retrocessione in Serie C.

E, di conseguenza, è cambiato tutto nella classifica della Serie B, ma anche per quanto riguarda playoff e playout.

Il Perugia prenderà il posto del Palermo nella corsa per la serie A, con i playoff che diventeranno quindi così:

Verona-Perugia – la vincente incontra il Pescara
Spezia-Cittadella – la vincente incontra il Benevento

Il Consiglio direttivo della Lega di Serie B, però, ha anche preso un’altra decisione: non ci saranno più i playout, visto che la Lega ha considerato che Foggia, Carpi e Padova sono retrocesse sul campo, e il Palermo è stato retrocesso dalla giustizia sportiva.

Venezia e Salernitana, quindi, non dovranno giocarsi la permanenza in B allo spareggio, ma sono già da considerarsi al sicuro. Almeno fino alla giostra dei ricorsi, che dovrebbe cominciare a breve e potrebbe stravolgere ancora la classifica della Serie B…