In Romania si assegna il campionato…senza regole! In Romania si assegna il campionato…senza regole!
Ha dell’incredibile quello che sta succedendo e quello che potrebbe succedere in Romania stasera, tra poche ore. Il campionato rumeno, da qualche anno, ha... In Romania si assegna il campionato…senza regole!

Ha dell’incredibile quello che sta succedendo e quello che potrebbe succedere in Romania stasera, tra poche ore.

Il campionato rumeno, da qualche anno, ha adottato la formula dei playoff. Le prime 6 squadre, alla fine del campionato, vanno a giocarsi appunto un altro girone di playoff.

Sei squadre, 10 partite per decidere chi va a vincere il campionato e chi invece deve accontentarsi di un piazzamento in Europa.

Le sei qualificate per i playoff si portano dietro i punti conquistati durante la regular season. Ad oggi, la situazione, a una giornata dal termine, vede FCSB (che sarebbe la Steaua Bucarest, recentemente privata del suo nome per vicende giudiziarie) e Viitorul Constanta appaiate a 41 punti.




Solo che, a quanto pare, nessuno sa cosa succederà in caso di parità: il regolamento, dice, testualmente, che in caso di parità vincerà la squadra che avrà fatto più punti negli scontri diretti. Ma, come ha fatto notare qualcuno, non viene detto in maniera esplicita se bisogna conteggiare solamente gli scontri diretti avvenuti nei playoff oppure anche quelli della regular season.

Quindi, in Romania, è successo un bel casotto, perchè davvero non si riesce a capire quale possa essere l’interpretazione corretta della norma. Sul sito della Federazione, dopo diverse pressioni, è comparso un comunicato in cui si afferma che a valere dovrebbero essere solo i punti conquistati negli scontri diretti avvenuti nei playoff.

In quel caso, a parità di punti il campionato lo vincerebbe il Viitorul Constanta.

Il presidente della Steaua, invece, sostiene che a contare debbano essere sia i playoff sia il campionato: e in quel caso in vantaggio sarebbe la sua squadra, che aveva vinto i due match della regular season.

Becali, il presidente della Steaua, ha già annunciato eventuale ricorso al TAS di Losanna e ha detto che, in qualsiasi caso, se la sua squadra vincerà la partita odierna, la considererà campione e festeggerà il titolo.

In tutto ciò, il Presidente dell’Universitatea Craiova ha denunciato di aver ricevuto messaggi di minaccia dall’allenatore dello Steaua, che ha minacciato di “rompere le gambe ai giocatori degli avversari, se dovessero giocare i migliori giocatori“.

In tutto questo, in caso di combinazioni di risultati, potrebbe vincere il titolo anche la Dinamo Bucarest, che dovrebbe però sperare nei passi falsi dei rivali.

Che casino!

Related Posts