In PSG-OM è successo DI TUTTO In PSG-OM è successo DI TUTTO
La partita più importante e attesa della giornata di Ligue 1 era sicuramente le Classique tra il PSG e l’OM, una sfida che di... In PSG-OM è successo DI TUTTO

La partita più importante e attesa della giornata di Ligue 1 era sicuramente le Classique tra il PSG e l’OM, una sfida che di solito ha sempre tante cose da dire, ma che stasera è diventata davvero esplosiva.

Il PSG è uscito sconfitto ancora una volta, e dopo due giornate si trova a quota 0 punti, ultimo in classifica, ma anche stavolta hanno pesato le molte assenze per via dei giocatori che sono risultati positivi al tampone nelle scorse settimane.

Ma la partita di stasera è stata davvero clamorosa, e molto probabilmente passerà alla storia, per tutto quello che è successo nel finale.

La sfida è stata decisa da un gol di Thauvin nel primo tempo, ma è stata caratterizzata dal nervosismo fin dall’inizio.

Il bilancio finale, giusto per la cronaca, è stato di 14 cartellini gialli e 5 cartellini rossi, ma è quanto successo nel finale che ha scatenato un vero e proprio pandemonio.

Dopo il 90′, infatti, si è scatenata una rissa senza quartiere, con l’arbitro che ha espulso Amavi e Benedetto tra quelli dell’OM e Kurzawa, Paredes e Neymar per il PSG.

Il brasiliano ha accusato i giocatori avversari di avergli rivolto insulti razzisti, e proprio per questo dopo la partita ha rincarato la dose su Twitter.

L’unica cosa di cui mi pento è di non aver colpito in faccia quello str***o“, ha scritto Neymar riferendosi ad Alvaro Gonzalez, il giocatore che gli avrebbe rivolto gli insulti razzisti.