Ieri, tra le tante partite disputate nella prima giornata di Europa League, se ne è giocata una che probabilmente non avrà catturato la vostra...

Ieri, tra le tante partite disputate nella prima giornata di Europa League, se ne è giocata una che probabilmente non avrà catturato la vostra attenzione: quella tra i portoghesi del Vitoria Guimaraes e gli austriaci del Red Bull Salisburgo.

Eppure, è una partita che entrerà nella storia del calcio europeo per un motivo ben preciso.

Il Vitoria Guimaraes, infatti, è diventato ieri la prima squadra a scendere in campo in una competizione europea…senza schierare giocatori europei!

L’undici titolare del Vitoria Guimaraes, infatti, era composto tutto da giocatori extra-europei, un fatto mai successo nella storia dell’Europa League, nemmeno quando la competizione si chiamava ancora Coppa Uefa.

Quattro brasiliani, due colombiani, un venezuelano, un ghanese, un ivoriano, un peruviano e un uruguaiano: questa la formazione mandata in campo dalla squadra portoghese.

Un fatto abbastanza insolito, per una coppa Europea, non credete? Questi gli undici calciatori mandati in campo ieri dal Vitoria Guimaraes.

Il match si è concluso sul punteggio di 1-1, con il gol segnato dal capitano brasiliano Pedro Henrique poi pareggiato sul finire del primo tempo da Berisha.

Il Vitoria Guimaraes è inserito nel gruppo I, insieme a Marsiglia e Konyaspor, oltre appunto al Salisburgo affrontato ieri: il record di ieri è sicuramente un segno dei tempi che cambiano…