Il vero motivo per cui Mazzarri non allenerà più il Watford Il vero motivo per cui Mazzarri non allenerà più il Watford
Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficialità, anche se la notizia era nell’aria da tempo: Walter Mazzarri, il prossimo anno, non allenerà il Watford... Il vero motivo per cui Mazzarri non allenerà più il Watford

Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficialità, anche se la notizia era nell’aria da tempo: Walter Mazzarri, il prossimo anno, non allenerà il Watford in Premier League.

Una notizia che avrà sorpreso qualcuno, ma che per i ben informati non è una novità.

Il rapporto tra Walter Mazzarri e l’ambiente inglese, infatti, non è mai stato dei migliori, e in pochi, da quelle parti, avrebbero scommesso qualche sterlina sulla permanenza del tecnico italiano sulla panchina del Watford.

In molti, soprattutto in Italia, forse per un fatto di orgoglio nazionale, hanno attribuito la decisione al fatto che Mazzarri non avesse ancora imparato a parlare perfettamente l’inglese.




E, in conferenze stampa e interviste, la cosa è apparsa evidente: l’inglese di Mazzarri stava diventando un problema, ma, stando a quanto circola sui giornali in queste ore, la questione linguistica non è stata l’unica a causare l’allontanamento di Mazzarri.

Sarebbero altre – e più importanti- le cause che avrebbero spinto il Watford a prendere questa decisione. In primo luogo, il feeling mai sbocciato a pieno tra il tecnico italiano e il pubblico. Forse, anche per via del gioco non troppo amato dagli inglesi, considerato troppo italiano e troppo difensivista.

Ma fare di più, con il materiale umano e tecnico a disposizione, era probabilmente molto difficile: la classifica del Watford, allo stato attuale, parla di 40 punti e di una salvezza già raggiunta, e c’è anche da dire che fino a qualche mese fa era ancora più generosa, prima del tracollo delle ultime settimane. Vero anche che le 3 retrocesse sono riuscite a fare davvero una stagione disastrosa.

Insomma, non è stata solo questione di risultati.

La stampa inglese, infatti, ha ipotizzato che Mazzarri avesse avuto più di qualche diverbio con Troy Deeney, il capitano della squadra e giocatore amato alla follia dai tifosi. Deeney non è mai stato uno di quei giocatori attenti alla linea, e spesso si è presentato con addosso qualche chilo di troppo, venendo punito da Mazzarri con la panchina.

Quindi, una volta persa la fiducia di Deeney, lo spogliatoio avrebbe piano piano abbandonato Mazzarri: e la società, messa all’angolo, non ha potuto fare altro che optare per il cambio di guida tecnica.

Related Posts