Quando ieri pomeriggio, al minuto 89 Martin Braithwaite ha segnato il gol con cui il Leganés ha impattato la partita contro il Valencia, qualcuno deve...

Quando ieri pomeriggio, al minuto 89 Martin Braithwaite ha segnato il gol con cui il Leganés ha impattato la partita contro il Valencia, qualcuno deve aver pensato a un imprevisto, qualcun altro a una maledizione, altri invece semplicemente ci hanno fatto l’abitudine.

Già, perché quello di ieri al Municipal de Butarque è stato il quindicesimo pareggio stagionale in Liga del Valencia.

Un numero impressionante, se si considera che le partite giocate dalla squadra di Marcelino Garcia Toral in campionato sono state 25: in pratica il Valencia ha pareggiato il 60% delle partite giocate in Liga quest’anno.

Naturalmente, anche se forse non era il caso di specificarlo, il Valencia è anche la squadra che ha pareggiato più volte nei 5 principali campionati europei, nella stagione 2018/19.

Un dato frutto delle grandi difficoltà della squadra a trovare la porta, probabilmente. Il Valencia, infatti, ha segnato solamente 25 gol, la media esatta di un gol a partita, e per ben 8 volte ha concluso il match senza riuscire a segnare nemmeno un gol.

I risultati più frequenti? 8 volte hanno pareggiato per 1-1, 5 volte hanno pareggiato per 0-0, e due pareggi per 2-2.

Come detto, il Valencia è naturalmente la squadra che ha pareggiato di più nei 5 principali campionati europei: a ruota seguono l’Athletic Bilbao e la Fiorentina a quota 12 (i viola ci sono arrivati giusto ieri sera con il rocambolesco pareggio con l’Inter), e poi Torino, Villarreal, Montpellier e Reims a 11.