Il tifoso, il cuore del calcio Il tifoso, il cuore del calcio
In questi giorni, Dacia ha lanciato un’iniziativa che viaggia in direzione della passione dei tifosi: per una domenica, sarà il tifoso al centro del... Il tifoso, il cuore del calcio

In questi giorni, Dacia ha lanciato un’iniziativa che viaggia in direzione della passione dei tifosi: per una domenica, sarà il tifoso al centro del campo, saranno i tifosi i veri protagonisti della partita, con Dacia The Auction.

Durante il match di domenica 8 aprile tra Udinese e Lazio, infatti, i calciatori bianconeri indosseranno maglie storiche, messe a disposizione da alcuni tifosi dell’Udinese. Nel corso della gara il banditore d’eccezione di Dacia The Auction, Ciro Ferrara, metterà all’asta le maglie: per sostenere i progetti dei tifosi dell’Udinese, a dimostrazione di una passione comune e condivisa.

Può sembrare un luogo comune, ma è solo una sacrosanta verità: in Inghilterra, lo dicono con una formuletta, una frase di Jock Stein diventata un vero e proprio manifesto.

Football, without fans, is nothing.

Il calcio, senza tifosi, non è niente.

Ed è solo la pura e semplice verità, ovvero che il motore di tutto il mondo del calcio, di tutto questo circo che di stagione in stagione si mette in moto, è il tifoso.

Quella persona che, irrazionalmente, decide di prendere a cuore le sorti di undici uomini in pantaloncini e maglietta e che poi, razionalmente, ogni domenica decide di avvicinarsi in qualche modo a loro manifestando la sua presenza a poche decine di metri da loro, sui gradini di una tribuna o di una curva, o a centinaia di chilometri di distanza, davanti a un televisore.

Forse, è proprio questo che abbiamo perso di vista: mettere il tifoso al centro di tutto, capire che i tifosi sono il motore di questo gioco e capire che senza di loro, senza la loro passione, senza il calore e senza il loro investimento di tempo, passione – e anche denaro, certo – non si andrà da nessuna parte.

Da qui dovremmo ripartire, soprattutto in un momento del genere, quando tra qualche mese ci ricorderemo di non essere ai Mondiali e ci ritroveremo a guardare gli altri giocare, come dei bambini in punizione.

Forse, dovremmo tornare a mettere il tifoso al centro di tutto. Coinvolgerlo e renderlo partecipe, avvicinarlo più che si può alla sua squadra.

Jock Stein, in effetti, aveva proprio ragione: il calcio, senza i tifosi, non potrebbe esistere nemmeno.

Scopri tutti i dettagli di #DaciaTheAuction, i progetti e l’iniziativa a questo link 

 

Related Posts

La maglia del Lipsia per la Champions League

2019-09-17 08:10:36
delinquentidelpallone

18

Alfredo Donnarumma: il mestiere del gol

2019-09-16 13:45:45
delinquentidelpallone

18

È arrivato il momento del tempo effettivo

2019-09-16 08:04:44
delinquentidelpallone

18

I tifosi del PSG sono arrabbiatissimi con Neymar

2019-09-14 10:06:06
delinquentidelpallone

18

La terza maglia 2019-20 dell’Atletico Madrid

2019-09-13 10:40:01
delinquentidelpallone

18

Le squadre più vincenti del mondo

2019-09-13 08:43:23
delinquentidelpallone

18

Paul Scholes è ancora in grado di fare passaggi del genere

2019-09-12 10:15:56
delinquentidelpallone

18

Il calciatore meno pagato della Serie A

2019-09-11 13:22:39
delinquentidelpallone

18