In queste ultime settimane, l’esultanza di Dele Alli è stata argomento di discussione, in Inghilterra ma anche nel resto del mondo del calcio. Il...

In queste ultime settimane, l’esultanza di Dele Alli è stata argomento di discussione, in Inghilterra ma anche nel resto del mondo del calcio.

Il gesto del centrocampista del Tottenham e della nazionale inglese, poi, è diventato addirittura oggetto di una sfida virale, che ha visto tantissimi calciatori e tantissimi tifosi impegnarsi in un’impresa che si è rivelata molto più difficile del previsto.

Insomma, a quanto pare, quasi nessuno riesce ad imitare l’esultanza di Dele Alli al primo colpo, diciamo così.

Ma cosa significa questo gesto, quest’esultanza?

Dele Alli non lo ha ancora rivelato, ma ci ha pensato qualcun altro, se non a svelare il mistero, almeno a provare a dare un’interpretazione, che sembra funzionare.

Felix Orode, calciatore nigeriano del San Lorenzo, ha infatti pubblicato un messaggio su Twitter in cui spiega che l’esultanza di Alli potrebbe avere a che fare con la situazione politica in Nigeria, paese d’origine del padre.

Dicono che il famoso festeggiamento di Dele Alli abbia un significato abbastanza profondo e importante. Il giocatore, naturalizzato inglese, ha origini nigeriane e in Nigeria si commettono fatti atroci per via del regime militare che governa nel Paese. Tra i castighi militari più comuni che si impongono ai civili c’è la tortura e tra le più popolari c’è l’estirpazione degli occhi.

Lo fanno a uomini, donne e bambini che si mettono dove non compete loro. I civili che sono arrestati dai militari e riescono ad uscire con i propri occhi intatti, fanno questo segno per mostrare di stare bene, di essere sopravvissuti senza conseguenze. Per questo motivo Dele Alli vuole mostrare appoggio alla sua gente con questo simbolo, perché così non dimentichiamo le cose che accadono nel resto del mondo“.

Insomma, un gesto che avrebbe un significato profondo e importante, un messaggio sociale: vedremo se il calciatore del Tottenham confermerà questa versione o se non si esprimerà in proposito.