Il rito portafortuna della Francia a Russia 2018 Il rito portafortuna della Francia a Russia 2018
A dodici anni di distanza dall’ultima volta – una volta che dovremmo ricordarci piuttosto bene noi italiani – la Francia tornerà a giocare una... Il rito portafortuna della Francia a Russia 2018

A dodici anni di distanza dall’ultima volta – una volta che dovremmo ricordarci piuttosto bene noi italiani – la Francia tornerà a giocare una finale dei Mondiali, domenica contro la Croazia.

L’ultimo trionfo, però, è targato 1998, quando la squadra all’epoca capitanata proprio da Deschamps si impose sul Brasile.

E, come forse ricorderete, la magica cavalcata dei francesi nel Mondiale casalingo del 1998 venne caratterizzata da un rito scaramantico che alla fine portò parecchia fortuna: il famoso bacio di Laurent Blanc sulla “pelata” del portiere Fabien Barthez.

Anche in questi Mondiali, però, la squadra francese ha un particolare rito scaramantico che finora ha portato bene, visto il percorso dei Bleus in Russia e l’approdo in finale.

Prima di tutte le partite, infatti, alcuni dei giocatori francesi vanno dalle parti di Adil Rami e toccano i baffi del difensore del Marsiglia, che in questa edizione dei Mondiali non è comunque mai sceso in campo.

Vedremo tra qualche giorno se l’operazione dei francesi ha portato davvero fortuna, e se la Francia riuscirà a salire di nuovo sul tetto del Mondo.

Di sicuro, in quel caso bisognerà ringraziare anche i baffi di Rami: sempre che Pamela Anderson non sia troppo gelosa, naturalmente…

Related Posts

Il Borussia Dortmund sta volando

2018-10-22 13:14:42
delinquentidelpallone

18

In Francia c’è una squadra in cui decidono tutto i tifosi

2018-10-19 08:52:01
delinquentidelpallone

18

Il Borussia Dortmund ha fatto “arrabbiare” la Roma

2018-10-16 10:59:25
delinquentidelpallone

18

Le 10 maglie più balorde dell’Europa League 2018/19

2018-09-18 08:51:25
delinquentidelpallone

18

La terza maglia 2018-19 del Barcellona

2018-09-07 09:31:04
delinquentidelpallone

18

Tutti i gironi dell’Europa League 2018/19

2018-08-31 11:53:39
delinquentidelpallone

18