Il record di Klaus Gjasula Il record di Klaus Gjasula
Ci sono giocatori che entrano nella storia del calcio per i loro gol, per le loro parate, per le loro giocate. E poi ci... Il record di Klaus Gjasula

Ci sono giocatori che entrano nella storia del calcio per i loro gol, per le loro parate, per le loro giocate.

E poi ci sono gli eroi, come Klaus Gjasula, mediano albanese del Paderborn.

Oggi, infatti, nella partita di Bundesliga contro il Lipsia, Gjasula è riuscito a prendere il cartellino giallo numero 16 del suo campionato, in 26 partite disputate. Una media davvero di tutto rispetto, ben superiore a un cartellino giallo ogni due partite.

Non proprio una novità per lui, in ogni caso, visto che nel corso della sua carriera di cartellini gialli ne ha presi parecchi: prima di quello di oggi, erano state 130 le ammonizioni conquistate (sì, usiamo conquistate, perché per noi è una nota di merito) nelle 325 partite disputate finora da quando ha cominciato a giocare a calcio.

In Bundesliga, naturalmente, nessuno può avvicinarsi a questi numeri. Il mediano del Paderborn è ovviamente il leader della speciale classifica del campionato tedesco, seguito a ruota da Ayhan a quota 10 e da una sfilza di giocatori a quota 9. Non ci sono paragoni, insomma.

Gjasula, oltre a essere un affezionato del giallo, è anche facilmente riconoscibile in campo, visto che gioca da tempo con un caschetto in testa per via di una frattura allo zigomo.

Come ha dichiarato in passato, l’albanese si sente molto più sicuro a indossare la protezione, e ha provato a sensibilizzare un po’ tutti sull’utilizzo di questo dispositivo di sicurezza.