La situazione, a Parigi, sembra ormai definitivamente sfuggita di mano, con il caso Neymar che ha animato le ultime ore e ha caratterizzato l’inizio...

La situazione, a Parigi, sembra ormai definitivamente sfuggita di mano, con il caso Neymar che ha animato le ultime ore e ha caratterizzato l’inizio della preparazione del PSG.

I fatti sono ormai noti: il club parigino attendeva Neymar al raduno di lunedì, ma il calciatore brasiliano – che ancora domenica sera era al Maracanà ad assistere alla finale di Copa America – non si è presentato, mandando su tutte le furie Leonardo e la dirigenza intera.

Per questo motivo, secondo quanto riportato da UOL Esporte, il PSG avrebbe deciso di punire Neymar con una multa piuttosto salata: 375.000 euro.

Il motivo della multa starebbe nella violazione del codice etico che tutti i tesserati della squadra francese sottoscrivono al momento della firma del contratto.

Neymar, da par suo, ha fatto sapere che la sua assenza era per lui del tutto legittima, sostenendo di aver avvisato tutti che sarebbe stato impegnato fino al 15 luglio per sbrigare alcune pratiche con dei suoi sponsor personali. A Parigi, comunque, sembrano essere stufi dei capricci del brasiliano, e sia la proprietà che il nuovo arrivato Leonardo hanno fatto sapere a Neymar che, se dovesse arrivare un’offerta congrua, lo lascerebbero andare via senza troppi problemi.

Al momento, però, sembra difficile che qualcuno possa reclamarlo. L’unica squadra che forse potrebbe provare a prenderlo è il Barcellona, ma i catalani non hanno grandi margini di manovra, e finora avrebbero solo proposto un paio di contropartite per alleggerire l’offerta cash.