Il nuovo acquisto (in prospettiva) del Manchester City Il nuovo acquisto (in prospettiva) del Manchester City
Il Manchester City, negli ultimi anni, ci ha abituato a faraoniche campagne acquisti, che hanno portato a disposizione di Pep Guardiola tanti giocatori pronti,... Il nuovo acquisto (in prospettiva) del Manchester City

Il Manchester City, negli ultimi anni, ci ha abituato a faraoniche campagne acquisti, che hanno portato a disposizione di Pep Guardiola tanti giocatori pronti, campioni che il tecnico catalano ha inserito nella sua squadra.

I risultati non sono mancati, anche se non è arrivata ancora – e chissà se mai arriverà – la ciliegina sulla torta, il vero obiettivo della proprietà: la Champions League, naturalmente.

E così i Citizens, da un po’, hanno cominciato a variare un po’ le loro scelte in sede di mercato, cominciando a puntare anche su qualche ragazzo un po’ più giovane per costruire il futuro (chissà se con Pep o senza Pep).

In quest’ottica va quindi inquadrato l’acquisto di questi giorni da parate del City.

Gli inglesi hanno infatti comprato l’attaccante serbo Filip Stevanovic, classe 2002, in forza al Partizan Belgrado. L’investimento è stato di circa 8 milioni di euro, e il giocatore rimarrà in prestito al Partizan fino al termine di questa stagione (e poi si valuterà, quasi sicuramente, il da farsi, se magari prolungarlo o fargli fare anche un’altra esperienza).

Stevanovic faceva gola a molte squadre europee; può giocare sia da esterno d’attacco che da centravanti vero e proprio, e quest’anno finora ha segnato 3 gol in 10 partite nel campionato serbo.

La stagione attuale servirà per vederlo crescere, e per capire ulteriormente le sue potenzialità, ma di sicuro se il City ha deciso di puntare su di lui, un motivo ci sarà, e probabilmente presto lo scopriremo.