Il Norwich ha decisamente un problema con i calci di rigore Il Norwich ha decisamente un problema con i calci di rigore
La corsa per la promozione in Premier League, quest’anno, è più emozionante che mai. In Championship, infatti, la classifica è veramente molto corta, sia... Il Norwich ha decisamente un problema con i calci di rigore

La corsa per la promozione in Premier League, quest’anno, è più emozionante che mai.

In Championship, infatti, la classifica è veramente molto corta, sia per quanto riguarda le prime due posizioni, che danno diritto all’accesso diritto alla promozione, sia per i posti playoff.

Al momento, in testa c’è il Norwich, a quota 63 punti, con Sheffield United e Leeds a quota 61 (ma gli uomini di Bielsa hanno una partita in meno e potrebbero quindi operare il sorpasso e riportarsi in testa).

E il Norwich, in testa al campionato, riesce ad esserci nonostante un rapporto non proprio idilliaco con i calci di rigore, almeno quest’anno: i Canaries vantano infatti un record decisamente poco invidiabile, visto che sono riusciti a segnarne solamente 1 sui 7 tirati in stagione.

Non è servito nemmeno cambiare i tiratori dal dischetto per invertire la tendenza: dopo i primi due errori di Jordan Rhodes, Mario Vrancic ha segnato al suo primo tentativo, ma poi ha sbagliato il secondo.

La palla è poi passata a Pukki, Stiepermann e McLean, ma nessuno di loro è riuscito a trasformare il tiro dagli undici metri, nonostante i continui avvicendamenti.

Sabato scorso al Norwich è andata bene, visto che ha vinto 4-o in casa del Bolton, nonostante il solito rigore concesso e sbagliato stavolta da Kenny McLean.

Ma, se i ragazzi vorranno puntare alla promozione diretta, farebbero bene ad allenarsi di più sui tiri dal dischetto da qui a fine anno…