Il Milan potrebbe giocare con un modulo inedito contro l’Udinese Il Milan potrebbe giocare con un modulo inedito contro l’Udinese
Quello di sabato sera è stato uno stop pesante per il Milan: il secondo KO consecutivo dei rossoneri ha infatti fermato la corsa verso... Il Milan potrebbe giocare con un modulo inedito contro l’Udinese

Quello di sabato sera è stato uno stop pesante per il Milan: il secondo KO consecutivo dei rossoneri ha infatti fermato la corsa verso l’Europa, e solo le contemporanee sconfitte di Roma e Inter hanno permesso alla squadra di Gattuso di limitare i danni nel corso della giornata di campionato.

Adesso, però, il Milan deve tornare a fare punti, anche perché dopo la vittoria di ieri contro l’Inter, la Lazio è a -3 ma con una partita (quella contro l’Udinese) da recuperare.

Le ultime uscite non sono piaciute a Gattuso, che così nel turno infrasettimanale contro l’Udinese, domani alle ore 19, potrebbe provare a cambiare un po’ le carte in tavola per dare una scossa alla squadra.

Così, potrebbe arrivare anche un cambio di modulo, con il passaggio alla difesa a 3.

Contro l’Udinese, quindi, il Milan potrebbe schierarsi con un 3-4-1-2, con il ritorno in campo di un trequartista dietro le due punte, e l’ingresso in campo tra i titolari di Mattia Caldara.

Questa la possibile formazione che il Milan potrebbe schierare domani sera.

Spazio dunque anche alle due punte, con Cutrone che dovrebbe affiancare Piatek, per aggiungere armi all’attacco e dare una mano al polacco, apparso in difficoltà nelle ultime uscite.

Nel caso in cui Gattuso dovesse optare per questo modulo, ballottaggio tra Paquetà e Calhanoglu per il ruolo di trequartista, anche se eventualmente il brasiliano potrebbe essere usato anche nei due di centrocampo.