23 gol in 26 partite: questo il bottino, nella sola Premier League, di Harry Kane. Il centravanti dell’Inghilterra, che ha aggiunto poi anche 7...

23 gol in 26 partite: questo il bottino, nella sola Premier League, di Harry Kane.

Il centravanti dell’Inghilterra, che ha aggiunto poi anche 7 gol in Champions League, è il miglior marcatore stagionale in Europa, considerando anche le coppe europee.

Ma se contiamo solo i gol segnati in campionato, il miglior marcatore d’Europa, almeno rimanendo a quelli che il coefficiente UEFA ritiene essere le leghe più competitive del Vecchio Continente, è un altro.

E bisogna andare a cercarlo in Portogallo.

Jonas Gonçalves Oliveira, attaccante brasiliano classe 1984, sbarcato in Europa solo nel 2011 – quando arrivò a Valencia – ma salito in cattedra dal 2014 in poi, con il trasferimento al Benfica.

Nelle ultime tre stagioni, infatti, Jonas è andato a segno, in Primeira Liga, la bellezza di 65 volte: 20 nel 2014/15, 32 nel 2015/16 e 13 nel 2016/17, quando però ha giocato solamente 19 partite.

Una continuità di rendimento che quest’anno si è confermata, anzi, è migliorata ulteriormente: quest’anno, nel massimo campionato portoghese, Jonas è già a quota 25 marcature, un numero che supera anche quello delle partite giocate, che sono 23.

In pratica, un gol ogni 77 minuti.

Per Jonas, però, sarà difficilissimo vincere la Scarpa d’Oro, il riconoscimento che viene dato al miglior cannoniere d’Europa: il coefficiente del campionato portoghese, infatti, è di 1.5, meno del 2 assegnato agli altri campionati.