Ormai da qualche tempo è ufficiale: Andres Iniesta al termine della stagione lascerà il Barcellona per proseguire la propria carriera altrove, lontano dall’Europa. In...

Ormai da qualche tempo è ufficiale: Andres Iniesta al termine della stagione lascerà il Barcellona per proseguire la propria carriera altrove, lontano dall’Europa.

In questi giorni si è parlato di accordo raggiunto con la squadra giapponese del Vissel Kobe ma, stando alle sue dichiarazioni, non c’è ancora nulla di certo: “Il mio prossimo club? Tutti gli scenari, al di fuori dall’Europa, sono possibili. Ci sono ancora piccoli dettagli da sistemare“.

Queste le dichiarazioni che ieri Don Andrès ha rilasciato al termine della partita disputata contro il Villarreal, nella quale la squadra avversaria gli ha concesso il famoso “pasillo”, rifiutato dal Real Madrid, e l’ha omaggiato con un modellino in ceramica del sottomarino giallo, simbolo del club.

Una partita che il Barcellona ha dominato dall’inizio alla fine imponendosi per 5-1, risultato che dimostra la totale superiorità dei blaugrana nei confronti dell’avversario in ogni aspetto del gioco.

Il terzo gol, realizzato da Leo Messi, ha avuto la partecipazione di Iniesta che ha fornito uno splendido assist, calibrato al millimetro, alla Pulce argentina.

Guardate un po’ che palla ha messo Don Andrès, i cui piedi e la cui visione sembrano non subire il trascorrere del tempo.

Qui da un’altra inquadratura:

Una giocata che dimostra, ancora una volta, come Andres Iniesta sia uno dei centrocampisti di costruzione più forti che si siano visti su un campo da calcio.

Con il suo addio al Barça, dopo quello di Xavi avvenuto qualche anno fa, si chiude un’epoca al Barcellona, che difficilmente potrà ritrovare due centrocampisti provenienti dalla cantera di quella forza e capaci di imprimere il loro marchio in maniera indelebile.