Il Manchester City di Pep Guardiola è, senza dubbio alcuno, la squadra più in forma d’Europa in questo momento. I Citizens hanno messo una...

Il Manchester City di Pep Guardiola è, senza dubbio alcuno, la squadra più in forma d’Europa in questo momento.

I Citizens hanno messo una seria ipoteca sulla Premier League con la vittoria del derby di domenica scorsa, e, grazie anche al sorteggio benevolo di ieri – che gli ha accoppiato il Basilea – hanno lanciato anche l’assalto al trono della Champions League.

Una cavalcata che a qualcuno ha naturalmente fatto venire in mente la squadra più bella e più vincente di Pep Guardiola, ovvero il suo Barcellona, allenato dal tecnico catalano dal 2008 al 2012.

I giornalisti inglesi di Sky Sport hanno allora preso in esame alcuni numeri e parametri chiave per paragonare le due squadre, il City e il Barcellona, accomunate dallo stesso allenatore, per vedere se davvero i Citizens possono avvicinarsi all’epoca d’oro blaugrana.

Andiamo a vederli, allora, questi numeri.

Uno dei primi dati analizzati è quello relativo al numero di passaggi completati dalla squadra per partita: nella stagione 2010/11, il Barcellona aveva la media di 747 passaggi a partita, un numero che quest’anno è molto simile, vale a dire 724.

Il possesso palla del Barcellona, nella miglior stagione, arrivava al 72,8%, mentre quest’anno la media di possesso palla del Manchester City è al 71.6%. Lo scorso anno, a dimostrazione delle difficoltà incontrate, il City ha avuto il possesso palla più basso per una squadra di Pep, vale a dire il 64,9%.

Embed from Getty Images

A livello di reti segnate, la media è identica: 3 a partita, sia per il Barcellona 2011/12 che per il City 2017/18.

Le reti subite sono 0,7 a partita, quest’anno, mentre nella miglior stagione del Barcellona erano quasi 0,6. Molto interessante, e naturalmente da record, il numero di tiri subito dal City quest’anno: 6,1 a partita, e mai una squadra di Guardiola aveva subito così poco.

In conclusione, è ancora presto per dire se questo Manchester City potrà mai raggiungere la miglior squadra di Pep, il suo amato Barcellona. Di sicuro, deve ancora vincere parecchi trofei per poter arrivare a quel livello, ma di certo c’è anche che, mai come quest’anno – cosa forse mai successa al Bayern – il City sembra davvero la cosa più simile mai vista rispetto a quel Barcellona.

Solo il tempo ci dirà se davvero il paragone ha un senso…