Il Lipsia potrebbe fare una furbata per prendere Haaland Il Lipsia potrebbe fare una furbata per prendere Haaland
Erling Braut Haaland è stato sicuramente uno dei protagonisti principali di questo inizio di stagione in Europa. Il giovanissimo attaccante norvegese del Salisburgo si... Il Lipsia potrebbe fare una furbata per prendere Haaland

Erling Braut Haaland è stato sicuramente uno dei protagonisti principali di questo inizio di stagione in Europa.

Il giovanissimo attaccante norvegese del Salisburgo si è messo in mostra con i tanti gol segnati in patria, ma soprattutto con quelli segnati in Champions League, dove nelle prime 4 giornate ha fatto segnare più di qualche record, e non solo tra quelli di precocità.

Il suo stato di forma è semplicemente eccezionale, visto che finora, nelle 18 partite fin qui disputate in stagione, ha messo a segno la bellezza di 26 reti.

Come era ovvio che fosse, l’avvio di stagione scoppiettante di Haaland ha attirato l’attenzione di molti club europei, che vorrebbero accaparrarsi il ragazzo. Qualche tempo fa la Juventus avrebbe potuto prenderlo, ma l’affare saltò quasi all’ultimo, mentre oggi tra le pretendenti più accreditate spiccano il Manchester United, il Liverpool e l’Arsenal.

Ma, secondo quanto riportano i giornali tedeschi in questi giorni, a spuntarla potrebbe essere il Lipsia, in quello che potrebbe essere un risvolto di mercato parecchio curioso.

Come ormai noto a tutti, il Lipsia e il Salisburgo condividono la proprietà, nelle mani della Red Bull, e quindi Haaland potrebbe fare il percorso già fatto da altri 17 giocatori in passato, quello dall’Austria alla Germania. Ma, se le big della Premier League sarebbero disposte a spendere cifre piuttosto elevate, il Lipsia potrebbe acquistare il giocatore a prezzo di saldo: 30 milioni di euro.

Niente di sorprendente, considerando la comune proprietà dei due club, ma di sicuro una beffa per gli altri club che hanno messo gli occhi sul giocatore. In ogni caso, anche se Haaland dovesse trasferirsi in Bundesliga, siamo sicuri che, tra qualche anno, le big d’Europa potrebbero di sicuro tornare alla carica, con un assegno più ricco di quello da 30 milioni di euro preparato dal Lipsia per i cugini del Salisburgo…