La vicenda dell’esonero di Claudio Ranieri aveva tenuto l’Inghilterra con il fiato sospeso: in tanti avevano criticato la scelta del Leicester di esonerare il...

La vicenda dell’esonero di Claudio Ranieri aveva tenuto l’Inghilterra con il fiato sospeso: in tanti avevano criticato la scelta del Leicester di esonerare il tecnico italiano, e in molti si sono interrogati su chi avrebbe potuto raccogliere l’eredità del tecnico che ha portato le Foxes alla conquista dello storico titolo di Premier League.

Il posto di allenatore è stato preso, nelle ultime due giornate, da Craig Shakespeare, che ha rivestito il ruolo di tecnico ad interim del Leicester nelle gare contro il Liverpool e l’Hull City. Bè, in quelle due gare, Shakespeare ha raccolto 6 punti, con due vittorie, tirando fuori le Foxes dal baratro della zona retrocessione, e mettendo fine al periodo nero.

Ora, a quanto pare, il proprietario del Leicester ha deciso: sarà proprio Craig Shakespeare il sostituto di Ranieri, e quindi il suo posto da provvisorio diventerà definitivo. Chissà se i senatori del Leicester, che secondo molti avevano cospirato contro Ranieri, saranno contenti della scelta, o se avrebbero preferito qualche altro nome…

Di sicuro, il lavoro svolto dal tecnico inglese in queste due gare deve aver convinto la società: ora a lui gli auguri di un buon lavoro e l’impresa di tentare anche la rimonta e la qualificazione in Champions League contro il Siviglia…