Il 40° congresso Uefa svoltosi nei giorni scorsi a Budapest ha votato a favore dell’ammissione del Kosovo all’interno dell’organizzazione UEFA, anche se lo stato...

Il 40° congresso Uefa svoltosi nei giorni scorsi a Budapest ha votato a favore dell’ammissione del Kosovo all’interno dell’organizzazione UEFA, anche se lo stato balcanico non è un membro dell’Onu, e la cosa, a margine, ha provocato più di qualche polemica e discussione.

A breve anche la FIFA dovrebbe votare sull’ingresso del Kosovo al suo interno e, se la cosa dovesse succedere, scatterebbe più di qualche interrogativo. Quello principale riguarda i giocatori di origine kosovara che giocano in giro per l’Europa con altre nazionali (più precisamente, la maggior parte di loro gioca tra Albania e Svizzera).

Ma chi sono questi giocatori? Come si schiererebbe in campo la nazionale del Kosovo? Siamo andati a cercare di capirlo, e la squadra, in fondo, non sarebbe affatto male.

In porta troverebbe sicuramente posto Samir Ujkani, conoscenza del calcio italiano, ora al Latina. In difesa, tra i difensori di origine kosovare annoveriamo Lorik Cana e Mërgim Mavraj, difensore del Colonia. Sulle fasce potrebbero giocare Taulant Xhaka del Basilea, che attualmente gioca nella nazionale albanese, e Ermir Lenjani del Nantes.

A centrocampo potrebbero giocare Migjen Basha (ex Torino, ora al Como), Granit Xhaka del Borussia Mönchengladbach, fratello di Taulant, e Valon Behrami: gli ultimi due hanno scelto la nazionale svizzera.

L’attacco sarebbe di tutto rispetto: potrebbero infatti scegliere la maglia della nazionale del Kosovo Xherdan Shaqiri e Adnan Januzaj, insieme a Fatos Bećiraj, che ha scelto di giocare per il Montenegro. Insomma una squadra di tutto rispetto, che non si sa ancora se potrebbe essere inserita in uno dei gironi per la qualificazione ai Mondiali del 2018.