Nelle prime settimane della sua nuova avventura interista Antonio Conte ha dovuto affrontare una situazione quasi emergenziale in attacco, e prima che la dirigenza...

Nelle prime settimane della sua nuova avventura interista Antonio Conte ha dovuto affrontare una situazione quasi emergenziale in attacco, e prima che la dirigenza accelerasse e chiudesse la trattativa per portare a Milano Romelu Lukaku, ha dovuto inventarsi delle soluzioni alternative.

Così, nel corso delle prime amichevoli estive, i nerazzurri sono scesi in campo in attacco facendo giocare tanti minuti a giocatori come Samuele Longo e Sebastiano Esposito, pur sapendo che molto difficilmente avrebbero poi trovato spazio nella stagione a partire da fine agosto.

Eppure, l’Inter aveva a disposizione un altro attaccante piuttosto interessante, che si era anche messo in mostra nel corso degli ultimi Europei U21.

Stiamo parlando, per chi ancora non lo avesse capito, di George Puscas, il rumeno che fino all’anno scorso era stato mandato in prestito a diverse squadre, l’ultima il Palermo. Poi, invece, quest’estate è stato ceduto al Reading, in Championship, e dopo pochissime partite, e alla prima presenza da titolare, si è già fatto amare dai suoi nuovi tifosi.

Nella sfida contro il Cardiff, infatti, Puscas è andato a segno con una doppietta: e uno dei due gol messi a segno è stato un vero e proprio capolavoro.

Certo, naturalmente nessun rimpianto da parte dell’Inter (anche perché ha portato in cassa circa 10 milioni) ma di sicuro la consapevolezza che magari qualcuno avrebbe potuto puntare, anche prima, su di lui.