Il giorno in cui il Brasile si inchinò a Zinedine Zidane Il giorno in cui il Brasile si inchinò a Zinedine Zidane
1 luglio 2006, tre giorni prima del leggendario match di Dortmund tra Italia e Germania. A Francoforte va in scena l’ultimo quarto di finale... Il giorno in cui il Brasile si inchinò a Zinedine Zidane

1 luglio 2006, tre giorni prima del leggendario match di Dortmund tra Italia e Germania.

A Francoforte va in scena l’ultimo quarto di finale dei Mondiali 2006, quella tra la Francia e i campioni del Mondo in carica del Brasile. Una partita che si trasformerà nello show personale di Zinedine Zidane.

Alle semifinali si sono già qualificate Italia, Germania e Portogallo: il Brasile potrebbe essere l’unica squadra non europea a presentarsi tra le ultime quattro, ma quella sera, a Francoforte, trova sulla sua strada un meraviglioso Zidane. In una delle sue esibizioni forse più belle dell’intera carriera.

Domenech schiera una formazione piuttosto coperta, per prevenire le folate offensive del Brasile, disorganizzato ma sempre ricco di talento. E così, con Vieira e Makelele a fare da diga a centrocampo, e con Malouda e Ribery chiamati a sfogarsi sulle fasce, il peso dell’attacco francese ricade sulle spalle del numero 10, mentre a Thierry Henry è affidato il compito di finalizzare la manovra.

Zizou ha già annunciato che alla fine del Mondiale lascerà il calcio, ma nessuno, in quel primo di luglio del 2006, sa ancora quanto amaro sarà il suo addio. E così, quella sera, Zidane scende in campo sapendo che potrebbe essere proprio quella l’ultima recita della sua carriera. E forse è proprio quella scintilla a rendere magica la sua prestazione.

Zidane quella sera porta letteralmente a spasso i brasiliani. Sale a prendere il pallone a centrocampo, e lo accompagna nell’area avversaria con tutta la sua sconfinata eleganza. Il pallone sembra incollato ai suoi piedi, quando parte in allungo non c’è nessuno che possa stargli dietro. E quando l’avversario sembra poter arrivare a contendergli il pallone, Zizou lo beffa con il suo marchio di fabbrica, la beffarda ruleta.

Naturalmente, il piede di Zizou entra anche nell’unico gol della partita. Al 56′ dipinge la traiettoria del calcio di punizione perfetto che finisce sul destro di Henry, che trafigge Dida e manda la Francia in semifinale.

Il giorno dopo, la Gazzetta dello Sport gli assegna un 9 in pagella, con una motivazione che merita di essere ripresa:

“Se doveva essere l’ ultima, che fosse come la sua carriera, deve aver pensato: neanche per un minuto banale. Il genio custodito sotto quel 10 non dorme mai. Calamita palloni, distilla idee, fabbrica pericoli: il passaggio che manda in porta Vieira fa saltare sulla sedia, quello che manda in gol Henry è «semplicemente» un grande assist. Godiamocelo un altro po’, finché si può.”

BRASILE-FRANCIA 0-1

BRASILE: Dida; Cafu (30′ st Cicinho), Lucio, Juan, Roberto Carlos; Gilberto Silva, Ze Roberto; Kaka (33′ st Robinho), Juninho Pernambucano (8′ st Adriano), Ronaldinho; Ronaldo. In panchina: Julio Cesar, Rogerio Ceni, Emerson, Luisao, Cris, Gilberto, Mineiro, Ricardinho, Fred. Allenatore: Parreira.

FRANCIA: Barthez; Sagnol, Thuram, Gallas, Abidal; Vieira, Makelele; Ribery (31′ st Govou), Zidane, Malouda (35′ st Wiltord); Henry (40′ st Saha). In panchina: Coupet, Landreau, Boumsong, Dhorasoo, Silvestre, Givet, Diarra, Trezeguet, Chimbonda.
Allenatore: Domenech.

ARBITRO: Luis Medina Cantalejo (Spagna)

RETI: 12′ st Henry.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

L’arbitro di Argentina-Brasile ha risposto a Leo Messi

2019-07-11 10:10:49
delinquentidelpallone

18

La notte in cui Ricardo divenne l’eroe del Portogallo

2019-07-03 14:48:24
delinquentidelpallone

18

L’ultima partita tra Brasile e Argentina in Copa America

2019-06-29 07:24:12
delinquentidelpallone

18

Il Brasile ha rischiato grosso

2019-06-28 07:59:14
delinquentidelpallone

18

5 squadre italiane in cui Daniele De Rossi potrebbe andare

2019-06-24 08:06:57
delinquentidelpallone

18

Il motivo per cui Francesco Totti potrebbe lasciare la Roma

2019-06-14 10:18:17
delinquentidelpallone

18